Due racconti per Leonard Bernstein (1918-1990) II

Mercoledì 7 novembre 2018 – ore 18:00
Sala da ballo della Galleria d’Arte Moderna, Via Palestro 16, Milano
 
Di e con LUCA SCARLINI
Soprano SABINA MACCULI
Pianista ANNA MARIA PAGANINI
 
Programma

LEONARD BERNSTEIN

Da «CANDIDE» (1956)
Quiet
I Am Easily Assimilated
 
Da «WEST SIDE STORY» (1957)
Somewhere
I Feel Pretty
I Have a Love
 
Da «1600 PENNSYLVANIA AVENUE» (1976)
Take Care of This House
Philadelphia
 
Da «MADWOMAN OF CENTRAL PARK WEST» (1979)
My new Friends
 
Da «WEST SIDE STORY»
Tonight
 
LUCA SCARLINI Scrittore, drammaturgo, performance artist, laureato in storia dello spettacolo a Firenze, insegna tecniche narrative alla Scuola Holden di Torino e ha collaborato con numerose istituzioni teatrali italiane ed europee (National Theatre di Londra, Festival MITO, compagnia Lod a Ghent, Festival Opera XXI ad Anversa, La Batie a Ginevra).
 
Scrive per la musica e per la danza; tra i suoi lavori recenti la drammaturgia per King Arthur di Dryden/Purcell per la messinscena ed esecuzione di Motus con Sezione Aurea. Dal 2004 al 2008 è consulente artistico del Festival MilanOltre al Teatro dell’Elfo di Milano. È stato direttore artistico di TTv a Bologna, ha coordinato le attività della Capitale Mondiale del Libro a Torino.
 
Ha insegnato Storia della Moda all’Accademia di Brera e a IED Moda a Milano, Barcellona e Firenze. Ha collaborato alle mostre Ispirazioni e visioni e Marilyn al Museo Ferragamo di Firenze e ha ripubblicato La penultima moda di Alfredo Panzini.
Ha scritto numerosi saggi sulla relazione tra la moda e le arti, pubblicati in italiano e inglese. Tra i suoi libri: Lustrini per il regno dei cieli (Bollati Boringhieri), Sacre sfilate (Guanda), dedicato alla moda in Vaticano, Un paese in ginocchio (Guanda), La sindrome di Michael Jackson (Bompiani), Andy Warhol superstar (Johan and Levi), Siviero contro Hitler (Skira), Memorie di un’opera d’arte (Skira).
È stato il coordinatore del programma “Museo Nazionale” di Radio3. Collabora con Serate Musicali per diversi progetti alla Società del Giardino, alla GAM e alla Sala del Grechetto della Biblioteca Sormani di Milano.
 
……………………………………………………………………………………………………
 
SABINA MACCULI Nata a Offenbach/m da genitori Salentini, soprano Belcantista, il suo repertorio spazia dall’Opera, all’Operetta dalla Musica Antica alla Musica Contemporanea, affermandosi anche come raffinata Liederista.
 
Si è diplomata in Canto Lirico al Conservatorio “Casella” de L’Aquila e laureata in Musica Vocale da Camera al Conservatorio Verdi di Milano con massimo dei voti, lode e menzione di merito. Si è perfezionata in musica antica, sacra e profana all’Accademia Chigiana di Siena con Clemencic e poi con Savall per il repertorio antico francese, in musica da camera tedesca con Deutsch e Kammerlander e in musica da camera francese con Baldwin.
Vincitrice del Premio “Beniamino Gigli”, ha vinto il Concorso Internazionale del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, debuttando come Amina ne La Sonnambula di Bellini. E’ stata ospite di: Accademia Santa Cecilia Parco della Musica, Filarmonica della Scala, Auditorium Verdi, Teatro Dal Verme, Piccolo Teatro Studio di Milano, Auditorium Paganini di Parma, Regio di Torino, Sala Nervi e Opera di Roma, Teatro Bellini di Catania, Teatri Comunali de L’Aquila, Salerno, Firenze, Bologna, Sferisterio di Macerata, Verdi di Trieste, Petruzzelli di Bari.
Ha partecipato ai Festival di Bellagio, Como, Nuova Consonanza, Villa Massimo di Roma, Musica Verticale, Barattelli de L’Aquila, Mittelfest di Udine, SpazioMusica, Traiettorie Sonore, Nuova Musica di Macerata, Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, Cantiere di Montepulciano. Ha effettuato tournées a Lima, Quito, Tbilisi, Kyoto, Abu Dhabi, Friburgo, Parigi, Monaco di Baviera, Sofia.
Ha registrato trasmissioni per RAI 3, RAI Radio1, RAI Radio3, Piazza Verdi Radio 3 Rai International, Bayerische Rundfunk di Monaco di Baviera, IRCAM Centre Pompidou di Parigi. È docente di Dizione per Canto in lingua Tedesca presso in Conservatorio G. Verdi di Milano. Per Serate Musicali, con Luca Scarlini, ha presentato tre appuntamenti dedicati alla Storia dell’Operetta.
 
…………………………………………………………………………………………………
 
ANNA MARIA PAGANINI Nata a Milano, ha studiato con Antonio Beltrami e Bruno Canino, sotto la cui guida si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio Verdi di Milano. Nella sua formazione pianistica ha seguito anche i preziosi insegnamenti di Cristina Carini. Ha studiato composizione con Niccolò Castiglioni, del quale ha suonato in prima esecuzione Rima e Dulce Refrigerium; ha eseguito il Concerto per pianoforte e orchestra Fiori di ghiaccio con l’Orchestra dell’Angelicum diretta da Giorgio Bernasconi.
Ha suonato con l’Orchestra della RAI, l’Orchestra Nuova Cameristica, con il Quartetto Schumann, con Ensemble di musica contemporanea e in duo con l’oboista Luca Avanzi. Ha partecipato alla realizzazione di diversi concerti vocali in forma di spettacolo teatrale.
Dal 1982 è Maestro accompagnatore al pianoforte, al Conservatorio di Como, di Parma e, dal 1989, al Conservatorio Verdi di Milano. Dal 2003 nell’ambito del Biennio superiore del Conservatorio, è docente di corsi relativi alla pratica dell’accompagnamento vocale e strumentale.
Dal 2010 è docente di Accompagnamento pianistico sia per il corso di pianoforte che per i corsi di Maestro Collaboratore. Dal 2007 al 2015, nell’ambito della produzione del Conservatorio di Milano, si e occupata di alcune rassegne pubbliche di studenti di cui ha curato la direzione artistica “Concertiamo”, nonché l’ideazione “Suonando in pubblico … s’impara, Happy Music Hour, ConcertErasmus”. Nel 2018 ha tenuto in Cina delle Masterclass pianistiche e alcuni concerti solistici.

Condividi