Eterne Armonie 2020

Rassegna di Cinema e Musica VII Edizione

Amici del Loggione del Teatro alla Scala
Via Silvio Pellico, 6 – Milano

Mercoledì  22, 29 gennaio, 19-26 febbraio 2020 ore 19

MUSICISTI DEL GRANDE NORD: Jean Sibelius (1865-1957) – Eduard Grieg (1843-1907) – Benjamin Britten (1913-76)

A cura di Amici delle Serate Musicali
in collaborazione con Amici del Loggione del Teatro alla Scala
INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

È in programma dal 22 gennaio al 26 febbraio 2020 presso Amici del Loggione del Teatro alla Scala (Via Silvio Pellico, 6 – Milano) la settima edizione della rassegna “Eterne armonie”, quest’anno con il titolo “Musicisti del Grande Nord”, un omaggio a Jean Sibelius (1865-1957), Eduard Grieg (1843-1907) e Benjamin Britten (1913-76) attraverso una selezione di film documentari e di fiction in versione originale con sottotitoli in italiano. Ogni proiezione, prevista alle ore 19, sarà preceduta da 15 minuti di musiche inerenti al film.

 

La rassegna affianca un ciclo di lezioni-concerto tenute dal Maestro Luca Schieppati dal titolo “Quando soffia Borea. Musica dal Nord Europa” (8 ottobre 2019 – 19 maggio 2020), che esplora un ambito geografico più ampio del consueto, dalla Penisola Scandinava alle Isole Britanniche attraverso i Paesi Baltici e la Danimarca. Ogni incontro alterna percorsi storici, guide all’ascolto, esecuzioni dal vivo e in chiusura dà adeguato spazio a domande e curiosità del pubblico.

 

La rassegna anche quest’anno è organizzata dall’Associazione Amici delle Serate Musicali, che affianca Serate Musicali nell’organizzazione di eventi musicali, in collaborazione con Amici del Loggione del Teatro alla Scala.

Programma

Mercoledì 22 gennaio ore 19

Jean Sibelius (The Early Years e Maturity and Silence), documentario di Christopher Nupen, 1984, v.o. inglese con sottotitoli italiani – (52’ + 50’ = totale 103 min.)

E’ attraverso documenti, interviste alla moglie Aino, alle figlie, agli amici, ma soprattutto attraverso la sua musica che Nupen ricostruisce “dall’interno” la figura e la vita di Jan Sibelius, uno dei grandi sinfonisti del XX secolo, arrivato a essere il compositore più popolare nel mondo anglosassone degli anni Trenta, anche per motivi politici, declassato poi a un rango minore, trova qui motivi di riaffermazione, sia dal punto di vista della sua musica che delle sue preoccupazioni artistiche, delle sue lotte interiori con la composizione, con il mondo e con se stesso, come risulta dai suoi scritti illuminanti e poetici, che restituiscono il suo valore per noi oggi. Vladimir Ashkenazy dirige la Swedish Radio Symphony Orchestra.

Mercoledì 29 gennaio ore 19

Peer Gynt  regia di David Bradley,  con  Charlton Heston, USA  1941. Film muto con testi esplicativi in inglese, musiche di Edvard Grieg – (durata: 100’)

Film amatoriale, girato nel Midwest, sulle rive del lago Michigan, dal giovane regista Bradley per un progetto della Northwestern University nel 1941 è l’adattamento cinematografico del dramma di Henrik Ibsen, che ha per protagonista un Charlton Heston diciassettenne alla sua prima apparizione come attore. Racconta la storia di Peer Gynt, giovane scapestrato che cerca di fuggire la realtà inventandone continuamente una sua del tutto menzognera e senza ubbidire a nient’altro che all’estro del momento e alla ricerca di avventure. Pronto a rapire l’ex innamorata Ingrid nel giorno delle nozze per abbandonarla subito dopo, seguire una nuova donna che lo porta nel regno dei troll, a innamorarsi della pura e innocente Solveig che gli offre il suo vero amore che non basta però a fermare la sua vita sempre in fuga. Mercante di schiavi in Marocco, predicatore nel deserto, amante della fascinosa Anitra, ricchissimo e morto di fame, ingannatore e ingannato, vecchio e povero deciderà di tornare a casa, per affrontare l’ultima prova: recuperare la sua anima e trovare se stesso: la salvezza dall’amore.

Mercoledì 19 febbraio ore 19

Benjamin Britten: A Time there was , film documentario di Tony Palmer, 1979 – v.o. inglese con sottotitoli in italiano) – (101’)

Definitivo ritratto del grande compositore Benjamin Britten realizzato dal maestro del genere Tony Palmer su richiesta del suo compagno di vita Peter Pears, racconta il loro sodalizio umano e artistico che ha portato la musica inglese a un ruolo di preminenza a livello internazionale intorno alla metà del XX secolo. Vincitore del Prix Italia, presenta estratti di ‘Peter Grimes’, ‘Billy Budd’, ‘A Midsummer Night’s Dream’, ‘ War Requiem’, ‘Curlew River’, ‘Death in Venice’, ‘Nocturne’ and ‘The Young Person’s Guide to the Orchestra’.

Mercoledì 26 febbraio ore 19

Jean Sibelius , film, regia di Timo Koivusalo 2003, con Martti Suosalo, Miina Turunen, Heikki Nousiainen, Seela Sella, Vesa Vierikko  v.o. finlandese con sottotitoli italiani (116’)

L’epica grandiosa della vita e dei tempi del compositore di fama mondiale Jean Sibelius (1865-1957). Nella silenzio della casa di Ainola, il vecchio Sibelius ripercorre la sua vita, l’infanzia con la morte del padre, gli anni di studio a Helsinki, Berlino e Vienna, l’amore segreto per Aino, che sarà poi sua moglie e sua compagna di vita, le figlie e il dolore della perdita, i debiti, le fatiche del comporre, l’insoddisfazione verso se stesso, e al tempo stesso il suo successo e il ruolo storico della sua persona e del suo poema sinfonica Finlandia nella nascita dello stato finlandese e della sua indipendenza dalla Russia imperiale.

SEDE:

Amici del Loggione del Teatro alla Scala

Via Silvio Pellico, 6 – Milano

 

ufficiostampa@seratemusicali.it

www.seratemusicali.it

 

Tel. +39 02 29408039

Condividi