«AMORE E PSICHE»

Quando:
27 Novembre 2019@6:00 pm
2019-11-27T18:00:00+01:00
2019-11-27T18:15:00+01:00
Dove:
Sala da ballo della Galleria d’Arte Moderna
Via Palestro 16
Milano
MUSICA e TEATRO, PAROLE e GESTI ATTORNO AD ANTONIO CANOVA

Soprano ANNA AURIGI
Clarinetto STEFANIA BELOTTI
Pianoforte MARIA GRAZIA PETRALI

«INTORNO AL MITO NEOCLASSICO»

VINCENZO BELLINI (1801 – 1835)
Norma: «Casta Diva»
WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756 – 1791)
La clemenza di Tito: «Parto, parto, ma tu ben mio»
CHRISTOPH WILLIBALD GLUCK (1714 – 1787)
Orfeo ed Euridice: «Che fiero momento»
WOLFGANG AMADEUS MOZART
Sonata per pianoforte in fa maggiore K 332
GASPARE SPONTINI (1744 – 1851)
La vestale: «O Nume Tutelar»
LUIGI CHERUBINI (1760 – 1842)
Medea, «E che? Io son Medea»

ANNA AURIGI
Diplomata presso il Conservatorio Cherubini di Firenze in Canto e in Musica vocale da camera si perfeziona all’Accademia Chigiana di Siena (S. Verret, A. Kraus) e in Germania con Julia Hamari. Studia il repertorio francese con Sousanne Danco e quello liederistico con Irwin Gage presso gli Amici della Musica di Firenze. In seguito approfondisce il repertorio barocco con Jill Feldmann. Il suo repertorio spazia dal Seicento al Novecento (Cage, Berio, Cavallari, Benvenuti, Boncompagni, Terni) con particolare attenzione per il repertorio barocco, del quale ha eseguito e inciso molte prime assolute moderne (Strozzi, Tricarico, Rossi, Leo, Cafaro, Sarri, Millico, Pasquini). Affianca all’attività di cantante quella musicologica e didattica. Nel 1996 si laurea in Storia della Musica alla facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze con una tesi sulla veneziana Barbara Strozzi (I° ed. moderna completa del “Primo Libro di Madrigali” – Venezia, 1644). Insegna Canto Rinascimentale e Barocco presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

STEFANIA BELOTTI
Diplomatasi al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, ha poi frequentato i corsi di perfezionamento a Lanciano, Fiesole, Siena, Como con Capicchioni, Garbarino, Meloni e Carbonare. Vincitrice di concorsi nazionali e internazionali, in duo con Petrali, con Ottetto di fiati, con il gruppo “Promenade”, ha tenuto concerti in varie formazioni per importanti Associazioni Musicali in tutta Italia (Palazzo Grassi a Venezia, Museo della Scala e Sala Verdi a Milano, Teatro Comunale di Piacenza, a Roma, Bari, La Spezia). Dal 1990 fa parte del gruppo strumentale “Salotto 800” che accompagna il baritono Leo Nucci in teatri italiani ed esteri: Zagabria, Monaco, Bonn, Lille, Santiago del Cile, Opera di Roma, Bellini di Catania, Comunale di Bologna, San Carlo di Napoli, Scala di Milano, Salle Garnier di Montecarlo. Con questa formazione incide quattro CD e nel 1996 il gruppo ottiene in Cile il premio della critica per il miglior concerto dell’anno. “Salotto 800” ha accompagnato inoltre Mariella Devia, Katia Ricciarelli, Raina Kabaiwanska e Luciana Serra. Ha collaborato inoltre con le Orchestre RAI di Milano, Angelicum, Milano Classica, Comunale di Treviso, Filarmonica di Trento e Teatro Regio di Parma. Insegna Clarinetto presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano.

MARIA GRAZIA PETRALI
Diplomatasi presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano con Edda Ponti, ha in seguito frequentato il Corso Triennale di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Musicale Pescarese con Paolo Bordoni, diplomandosi con il massimo dei voti. Ha partecipato a varie Masterclass e corsi di Perfezionamento in Musica da Camera con R. Brengola all’Accademia Chigiana, Felix Ayo a Umbertide, con B. Giuranna al Gubbio Festival, con P. Badura Skoda a Biella, con P. Narciso Masi a Imola, con il duo Gulli-Cavallo a Reggio Emilia. Da diversi anni forma duo pianistico con Andrea Turini, perfezionandosi a Roma con K.Bogino e B. Rigutto. Nel 2009 ha conseguito, a pieni voti e con lode, il Diploma Accademico di 2° livello, a indirizzo interpretativo, presso l’Istituto “Vittadini” di Pavia. Sia come solista che in formazioni cameristiche è stata premiata in vari concorsi, nazionali e internazionali. Ha suonato in importanti sale da concerto sia in Italia che all’estero (Costanza, Praga, Amsterdam, Salisburgo, Porto), collaborando tra le altre con l’Orchestra A. Toscanini di Parma, con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana e con il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, insieme a Carla Fracci. Insegna Pianoforte presso il Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza.

Condividi