Anteprima di Stagione – MARCO POLO

Quando:
24 Settembre 2019@8:00 pm
2019-09-24T20:00:00+02:00
2019-09-24T20:15:00+02:00
Dove:
Teatro Dal Verme
Via San Giovanni sul Muro
2 - 20121 Milano

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO CARLO FELICE DI GENOVA

Direttore MUHAI TANG

GIUSEPPE TALAMO (Tenore) – Marco Polo

CHUAN YUN (Soprano) – Xiaotong Cao

WEN TIANXIANG (Baritono) – Yunpeng Wang

LIU NIANG (Mezzo-soprano) – Ying Liu

FENGRUN SONG (Basso) – Kublai Khan

SHUAI XU (Baritono) – Jingim/Arghun

Maestro del Coro: FRANCESCO ALIBERTI

«La via della seta»

Programma
E. SCHNEIDER
«Marco Polo»
 
Opera in tre atti e un prologo
Adattamento in forma di concerto
 
Libretto di Wei Jin e musiche di Enjott Schneider e Shaosheng Li
 
L’epica traversata dell’esploratore veneziano duecentesco, di ritorno dall’impero del Khān alla Serenissima, sulla Via della seta, nella prima opera originale in lingua cinese, in prima esecuzione europea in Italia
 
Un appassionante racconto delle antiche origini dei rapporti tra Cina e Italia, nel 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra le due nazioni

 
Muhai Tang è un direttore cinese di fama mondiale. Ha ricevuto il Grammy Award nel 2014 e lo Special Recognition Award nei Golden Opera Awards 2017. È stato nominato direttore principale della China National Symphony Orchestra e ha ricoperto il ruolo di direttore artistico della Shanghai Philharmonic Orchestra dal 2009 al 2017. Inoltre, è direttore artistico della Tianjin Symphony Orchestra, Tianjin Opera House, Harbin Symphony Orchestra , Guangxi Symphony Orchestra e Guangxi Opera House, ecc. Ha collaborato con oltre un centinaio di orchestre sinfoniche e da camera di fama mondiale come direttore d’orchestra, offrendo spettacoli in tutto il mondo. È altrettanto attivo come direttore d’opera e si è esibito in prestigiosi teatri d’opera come Teatro alla Scala, Opernhause Zuerich, Oper Frankfurt, Teatro dell’Opera ungherese. Tang svolge un ruolo attivo negli scambi culturali nel mondo. Negli ultimi anni ha diretto numerose importanti orchestre sinfoniche europee per esibizioni di tournée in tutto il mondo, come la Brussels Philharmonic Orchestra, la Stuttgart Philharmonic Orchestra, ecc. Ha spesso invitato le migliori orchestre occidentali ad esibirsi in Cina, e conduce anche cinese Orchestre da esibirsi in tutto il mondo. Nel 2016 e nel 2017, ha diretto rispettivamente l’Orchestra Sinfonica di Shenzhen e l’Orchestra Sinfonica di Pechino alle visite in Nord America. Infine, è il primo direttore a dirigere l’orchestra cinese per esibirsi al Festival internazionale di Salisburgo.

 

Enjott Schneider è un compositore tedesco. Professore a dell’Università di Musica e Teatro di Monaco di Baviera. È autore di nove opere, numerose composizioni di musica orchestrale e da camera, musica sacra con musica oratoria, molti concerti per strumentali e 16 sinfonie d’organo. I suoi lavori sono stati eseguiti in tutto il mondo, da Parigi, Roma, Madrid, Danzica, New York, Los Angeles a Tokyo, Shanghai, Pechino, Taipei, Manaus, Kiev, Novosibirsk. Inoltre, circa 600 colonne sonore di film. Schneider è vincitore di numerosi premi tra cui l’Emmy Award (New York) per il miglior documentario 2005, il Bavarian Film Award, Bundesfilmband in Gold, il Fipa d’Or (Biarritz) 2001 “Miglior musica per film europei”, German Television Award 2007 “Miglior musica per film”.  Premio Lifework 2015 al “Festival Soundtrack-Cologne”.  Nel 2018 la sua opera “Marco Polo”, composta in lingua cinese e commissionata dal governo cinese, è stata celebrata nei teatri di Guangzhou e Pechino.

 

Shaosheng Li è compositore cinese presso la Guangxi Symphony Orchestra. È vicepresidente della Shenzhen Performing Arts Association, direttore del progetto del Beijing Modern Music Festival (BMMF), direttore esecutivo del Tsingtao International Music Festival, membro del consiglio artistico di Shenzhen Belt&Road International Music Festival. Primo studente del Central Conservatory of Music (CCOM) ad essere ammesso al dipartimento di composizione della Juilliard School, si laurea in DMA presso l’Università del Missouri Kansas City (UMKC). Le sue composizioni rientrano nel repertorio di orchestre, direttori e artisti di fama mondiale tra cui la China National Symphony Orchestra, la Shenzhen Symphony Orchestra, la Beijing Symphony Orchestra, la American Composers Orchestra, la Thailand Philharmonic Orchestra, direttori come Hu Yongyan, Zhang Yi, Shao En, Lin Daye, David Gier, David Alan Miller. Le sue opere vengono eseguite in venue come Carnegie Hall, China Music Festival, l’Australia China Music Festival, l’Islanda Modern Music Festival, il Beijing Modern Music Festival, il Shenzhen BELT & ROAD International Music Festival, il Thailand International Contemporary Music Music Festival e Pechino Festival internazionale del dramma giovanile.

 

Jingfu Shi, regista laureata presso la Central Academy of Drama, lavora nella China National Opera House ed è vincitrice dei premi assegnati dal Ministero della Cultura della Repubblica Popolare Cinese nel 2014

“Il miglior regista giovanile” (Fidelio) e Uno di “The Outstanding Plays in 2014” (Fidelio). Lavora come assistente regista per: Tosca (diretto da Hans Frey), Carmen (diretto da José-Maria Condemi), Marco Polo (diretto da Kasper Holten, co. Con Amy Lane), Dream of Red Chamber (diretto da Stan Lai), Die Fledermaus (diretto da Xinyi Chen), La Bohème (diretto da Xinyi Chen), Turandot (diretto da Huquan Wang), Tannhäuser (diretto da Huquan Wang), Der Ring Des Nibelungen (diretto da Huquan Wang), Rigoletto (diretto da Huquan Wang), Nuova casa da tè (diretto da Ramunė Kudzmanaitė).

 

Giuseppe Talamo è un tenore italiano. Vincitore nel 2003 del prestigioso premio “Enrico Caruso”, è stato nel 2004 testimonia italiano al Columbus Day di New York. Vincitore nel 2007 del Primo premio assoluto all’XI concorso lirico “Mario Lanza”, si classificherà ai primi posti di altri importanti concorsi, il concorso “Mediterraneo” nel 2007 e il “Francesco Albanese” nel 2008. Si diploma al conservatorio G. Martucci di Salerno con il massimo dei voti e approfondisce i suoi studi con numerosi artisti di fama internazionale, tra i quali Katia Ricciarelli e Renato Bruson. La sua attività concertistica  l’ha portato a esibirsi in importanti teatri italiani tra i quali il Teatro Carlo Felice di Genova con gli archi della Scala di Milano, il Teatro Politeama di Lecce, il Teatro Goldoni di Livorno, il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro Morlacchi di Perugia, il Filarmonico di Verona, e molti altri. Ha cantato inoltre per prestigiose istituzioni estere: Ginevra, Francoforte, Bucarest, Parigi, San Pietroburgo, Damasco, Istanbul, Baku, e Oslo. Incide per Universal Film il brano sacro Panis Angelicus, per il film documentario sulla vita di Papa Giovanni Paolo II. Per l’etichetta Bongiovanni il cd “Omaggio a Tito Schipa”. Per l’etichetta Coviello Classic l’opera “Un giorno di Regno” G. Verdi.

 

Xiaotong Cao è un soprano originario di Shandong, in Cina. Consegue la laurea in musica lirica presso il Conservatorio di musica di Shanghai e il master in musica classica alla Manhattan School of Music. Ha ricevuto lo Stan Sesser Career Award alla Manhattan School of Music nel 2019 e lo Special Career Award alla Gerda Lissner Foundation 2019 Young Artists Vocal Concert a New York. Acclamata internazionalmente, ha ottenuto grande attenzione e consensi dalla critica sia dalla Cina che dagli Stati Uniti.

Nella stagione 2018-2019, la signora Cao fa il suo debutto al Teatro Carlo Felice in Italia e al Quanzhou Grand Opera Theatre in Cina come Chuanyun nell’opera cinese Marco Polo sotto la direzione del maestro Muhai Tang. È invitata a cantare il ruolo principale di Suor Angelica con Angles Vocal Arts a Los Angeles a luglio. Nel 2018 ricopre il ruolo principale di Suor Angelica con la Manhattan School of Music Opera Theatre di New York.

 

Fengrun Song è il basso della China National Opera House. È vincitore del Wenhua Award del Nono Concorso di canto nazionale tenuto dal Ministero della Cultura e vincitore del Excellent Performance Award della National Art Academy del Ministero della Cultura. Nel luglio 2009, si è laureato con lode alla Conservatorio Centrale di musica. Si è esibito con il famoso direttore d’orchestra Sig. Seiji Ozawa e il cantante Americano di Metropolitan Opera in Giappone nella performance operistica di “Il barbiere di Siviglia”. Nel novembre 2009 ha interpretato il principe Gremin nell’opera “Onegin”, che è stata eseguita congiuntamente dal Conservatorio centrale di musica e dal Conservatorio di musica di Mosca Ciajkovskij. Si esibisce sotto la guida dei maestri Seiji Ozawa, Tang Muhai, Yu feng, Yang Yang, in opere come “Fidelio”,  “Die Walküre”, “Götterdämmerung”, “Tosca”, “La Traviata”, “Madama Butterfly “e molte altre.

 

Condividi