«CANTAR VERSI D’AMORE» GLI AFFETTI NEL BAROCCO MUSICALE

Quando:
12 Febbraio 2020@6:00 pm
2020-02-12T18:00:00+01:00
2020-02-12T18:15:00+01:00
Dove:
Sala da ballo della Galleria d’Arte Moderna
Via Palestro 16
Milano

Ensemble vocale e strumentale  «Alma canora» del Conservatorio di Milano

Soprani: Desirée Corapi, Camilla Costa, Giorgia McKenzie, Caterina Mero, Giael Milani,  Martina Pascale, Micol Pisanu, Xinyi Sheng
>Mezzosoprano: Velia Moretti de Angelis
Tenori: Wilmer Garcia, Tommaso Lazzarini, Yingda Liu, Ze Hu, Alberto Pecchio, Zhang Zhiqia
Bassi: Donato Di Croce, Marcello Tranchina
Voce e Dotar: Yalda Abbasi
Violini: Lorela Miha, Nicolò Perego
Tromba: Silvia Ferri
Viola da gamba: Gabriele Landillo
Concertatore e maestro al cembalo: Luigi Marzola

Programma

TARQUINIO MERULA (1595 – 1665)
«Folle è ben chi si crede»
CLAUDIO MONTEVERDI (1567 – 1643)
«Ardo e scoprir, ahi lasso, io non ardisco» SV 158
BARBARA STROZZI  (1619 – 1677)
«Amor è bandito»
«Le tre Grazie»
«Che si può fare»
ANONIMO CURDO DEL 700
«Lo»
CLAUDIO MONTEVERDI
«Lamento della Ninfa» SV 163
HENRY PURCELL  (1659 – 1695)
Da “Ode to St. Cecilia”: «Tis nature’s voice»
Da “King Arthur”: «What power art thou» (Aria del Genio del freddo)
GEORG FRIEDRICH HÄNDEL (1685 – 1759)
Da “Ode for the birthday of Queen Anne”: «Eternal source of light divine»
Da “Messiah”: «Rejoice»
Da “Giulio Cesare”: «Svegliatevi nel core»
Da “Rinaldo”: «Lascia ch’io pianga»
Da “Semele” HWV 58: «Where’er you walk»
ANONIMO (sec. XVII)
«Ciaccona del Paradiso e dell’Inferno»

Scarica il libretto di sala

ENSEMBLE «ALMA CANORA »

Nasce in seno alla classe di Canto rinascimentale e barocco del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano dove, a fianco dell’attività didattica, è svolta anche attività di ricerca. Difatti, proprio nel 2019, in occasione quarto centenario dalla nascita di Barbara Strozzi, è stato realizzato un laboratorio sulla musica di questa compositrice che si è concluso con un concerto frutto della collaborazione tra Anna Aurigi, docente di Canto rinascimentale e barocco e Francesca Torelli, docente di liuto e musica da camera. Per il 2020 è in preparazione un progetto di ricerca su la Selva de’ Vari passaggi di Francesco Rognoni (Milano 1620), testo fondamentale per la ricostruzione della prassi esecutiva della musica barocca: è interessante osservare come l’unico esemplare originale sopravvissuto di questa pubblicazione si trovi proprio presso la Biblioteca del Conservatorio G. Verdi, ricchissima di meravigliosi tesori ancora inediti. In questi anni, con la partecipazione di colleghi e allievi di altre classi, si sono create sia collaborazioni interne alla scuola, sia interventi con altre realtà cittadine come Associazone Monzino e Comune di Milano per il Castello Sforzesco, Il Politecnico (Evento per il concorso A Refugee’s Shelter, 2016, “AgriShelter V”, A Temporary Amphitheater in the Park, Milano, 2018). Con l’entusiasmo delle giovani generazioni e lo studio di tecnica, stile e repertorio, ci si auspica di poter recuperare una quantità sempre più vasta di questa musica meravigliosa per diffonderla nel tessuto cittadino sempre molto ricettivo e incline a godere della cultura.

 

LUIGI MARZOLA

Diplomato in organo e pianoforte presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano e in Direzione di coro presso la Civica Scuola di Musica di Milano, ha frequentato i corsi di formazione di Peter Erdei e Mark Brown, specializzandosi con Norbert Balatsch presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma. Ha studiato canto con Margaret Hayward e repertorio vocale da camera, come pianista, con Dalton Baldwin. La sua eclettica attività lo ha portato a collaborare con Moni Ovadia, Diego Fasolis, Peter Stein, Giovanni Sollima, Arturo Annecchino, Filippo Crivelli, Teresa Berganza, Françoise Ogéas, Margaret Hayward. Come Maestro del coro ha collaborato con Peter Stein per “Penthesilea” di H. von Kleist e “Medea” di Euripide e con il Coro della Radio della Svizzera Italiana. Nel 2001 ha collaborato, con il ricercatore John Glenn Paton della University of Southern California, alla realizzazione di «Gateway for Italian Diction» testo di fonetica e pronuncia italiana per cantanti inglesi. Nel 2002, su invito della Fondazione Cini di Venezia e in collaborazione con i Professori Degrada e Jonasova, ha condotto uno stage sui Contrafacta sacri d’arie d’opera, conservati nell’archivio del Castello di Praga. É spesso invitato a far parte di giurie di concorsi nazionali e internazionali e a tenere masterclass per cantanti e attori sulla vocalità e sul repertorio vocale lirico e da camera. É stato direttore del Gruppo Vocale Cantemus di Lugano e del Coro Giovanile Italiano; ha costituito il Duo Calycanthus con il soprano Dan Shen; ha collaborato con il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano; è stato docente di tecnica della direzione presso la Scuola Superiore per Direttori di coro della Fondazione “Guido d’Arezzo”. É docente di Accompagnamento pianistico al Conservatorio G. Verdi di Milano, del quale è stato vicedirettore. É Presidente dell’Associazione per l’abolizione del solfeggio parlato ed è membro fondatore dell’Associazione Culturale Arione.

 

Condividi