Chitarrista ALBERTO MESIRCA

Quando:
1 Dicembre 2019@4:30 pm
2019-12-01T16:30:00+01:00
2019-12-01T16:45:00+01:00
Dove:
Museo Poldi Pezzoli
Via Manzoni 12 - Milano

«Musica attorno a Leonardo»

FRANCESCO CANOVA DA MILANO
(1497-1543)
Recercare V
Recercare XXV
Fantasia detta “La compagna”
(dal manoscritto liutistico del 1565 scritto da Giovanni Pacalono e conservato presso l’Archivio del Duomo di Castelfranco Veneto)
LEONARDO DA VINCI (1452-1519)
Tre Rebus Musicali (trascr. Massimo Lonardi)
JOHANN SEBASTIAN BACH (1685-1750)
Fuga in mi minore BWV1000
DOMENICO SCARLATTI (1685-1757)
Sonata in fa minore K466
Sonata in re minore K1
Sonata in la maggiore K208
FERNANDO SOR (1778-1839)
Introduzione e Variazioni sull’Aria “O cara Armonia” di W. A. Mozart
GIULIO REGONDI (1823-1872)
Introduzione e Capriccio op.23
ANGELO GILARDINO (1941)
Les Jardins Mysterieux
FILIPPO PEROCCO (1972)
Minuta (dedicato a Alberto Mesirca)
CLAUDIO AMBROSINI (1948)
Ciaccona in labirinto
MARIO CASTELNUOVO-TEDESCO
(1895-1968)
Capriccio Diabolico (Omaggio a Paganini)

Scarica il libretto di sala

ALBERTO MESIRCA

Nipote dello scrittore padovano Giuseppe Mesirca, vincitore del Campiello, si è diplomato al Biennio Esecutivo Specialistico presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto con 110, lode e menzione speciale d’onore, sotto la guida di Gianfranco Volpato.

Ha compiuto il Konzert-Examen presso la Musikakademie di Kassel, con Wolfgang Lendle, con menzione d’onore. Ha vinto la “Chitarra d’oro” durante il Convegno Internazionale di Alessandria “Pittaluga” (membro della WFIMC) nel 2007 per “Miglior disco dell’anno” (“Ikonostas”, M.A.P.), nel 2009 come “Giovane Promessa dell’anno” e nel 2013 per “Miglior disco dell’anno” (“British Guitar Music”, Paladino Music OG).

È stato nominato “Young Artist of the Year” presso il festival di Aalborg, in Danimarca, e “Rising Star” presso il festival Gitarre Wien, di Vienna.

I compositori Leo Brouwer, Dusan Bogdanovic, Angelo Gilardino, Mario Pagotto hanno scritto opere a lui dedicate e ha eseguito la prima incisione di opere di Giulio Regondi, Claudio Ambrosini, Ivan Fedele, Carlo Boccadoro, Frantz Casséus (in collaborazione con Marc Ribot).

Ha suonato con Vladimir Mendelssohn, Domenico Nordio, Martin Rummel, Daniel Rowland, e come solista nelle sale più prestigiose al mondo (Concertgebouw Amsterdam, Teatro La Fenice Venezia, Helsinki City Hall, Melbourne Brunswick Hall).

È stato nominato responsabile dell’archivio musicale della Biblioteca Nazionale di Istanbul.

Nel 2010, in occasione del cinquecentesimo anniversario di morte del Giorgione, ha pubblicato le Fantasie inedite di Francesco Canova da Milano contenute nel manoscritto liutistico del 1565 conservato presso l’archivio del Duomo. I componimenti sono stati scelti come installazione sonora stabile presso il Museo Giorgione.

Condividi