P. EHRENHEIM – L. SCARLINI

Quando:
22 Giugno 2021@8:30 pm
2021-06-22T20:30:00+02:00
2021-06-22T20:45:00+02:00
Dove:
Sala Puccini - Conservatorio Verdi, Milano
Costo:
Intero 10€ - Ridotto 5€
Contatto:
Biglietteria
02 29409724

Pianista PAOLO EHRENHEIM
Narratore LUCA SCARLINI

«I Suoni diventano Parole»

Julian Barnes “Il rumore del tempo” (ed. Einaudi, 2016)
Sarah Quigley “Sinfonia Leningrado” (ed. Neri Pozza, 2012)

Due romanzi recenti, “Il rumore del tempo” di Julian Barnes e “Sinfonia Leningrado” di Sarah Quigley, riferendosi alla complessa testimonianza autobiografica raccolta da Solomon Volkov, hanno messo al centro la vicenda amara e terribile di Dmitri Shostakovich, in perpetua altalena tra trionfo e disastro, avvinto nelle spire della Storia, che lo stritola come molti altri, colpevoli soltanto di cercare di trovare la possibilità di esprimersi.
La vicenda umana e artistica dell’autore de “Il naso” (prima opera di Shostakovich) torna spesso all’attenzione nei troppi casi in cui oggi viene impedita la libera espressione artistica in molti luoghi del mondo. Il suo itinerario risuona nelle pagine della sua musica, come di altri autori russi.

Programma musicale

PIOTR ILIC CIAIKOVSKI (1840-1893)
da “Le Stagioni” op.37b:

Maggio (Notti bianche)
Andantino

Giugno (Barcarola)
Andante cantabile

SERGEI PROKOFIEV (1891-1953)
Sonata n.3 in la minore op.28
Allegro molto sostenuto. Andante assai. Allegro con brio, ma non leggiero

DMITRI SHOSTAKOVICH (1906-1975)
Preludio e Fuga in re minore op.87 n.24

Andante – Moderato

Scarica il libretto di sala


LUCA SCARLINI

Scrittore, drammaturgo per teatri e musica, performance artist, storyteller. Insegna tecniche narrative presso la Scuola Holden di Torino e ha collaborato con numerose istituzioni teatrali italiane e europee, tra cui il National Theatre di Londra, la compagnia Lod a Ghent, il Festival Opera XXI ad Anversa, La Batie e il Theatre Amstramgram a Ginevra.
Scrive per la musica e per la danza: dal 2004 al 2008 è consulente artistico del Festival MilanOltre al Teatro dell’Elfo di Milano. Nel 2006 è stato direttore artistico di TTv a Bologna, nel 2005 ha coordinato le attività della Capitale Mondiale del Libro a Torino presso lo spazio Atrium.
Ha all’attivo una vasta attività come storyteller in solo e a fianco di musicisti, danzatori e attori, in teatri, musei e luoghi storici, con racconti per musei e esposizioni, lavorando tra l’altro con Martin Bauer, Monica Benvenuti, Davide Botto, Sylvano Bussotti, Nora Chipaumire, Luisa Cortesi, Massimiliano Damerini, Francesca Della Monica, Francesco Dillon, Ane Lan, Alberto Mesirca, NicoNote, Elisabetta Pozzi, Scipione Sangiovanni, Peppe Servillo, Anna Toccafondi, Emanuele Torquati, Luca Veggetti, comparendo in festival in Italia (compare da molti anni nel programma di Festivaletteratura, Mantova).
Voce di Radio Tre, ha condotto il programma Museo Nazionale, ha curato mostre sulla relazione tra arte, musica, teatro e moda.
Tra i suoi libri recenti sono da segnalare Lustrini per il regno dei cieli (Bollati Boringhieri), Sacre sfilate (Guanda), dedicato alla moda in Vaticano, Un paese in ginocchio (Guanda), La sindrome di Michael Jackson (Bompiani), Andy Warhol superstar (Johan and Levi), Siviero contro Hitler (Skira), Memorie di un’opera d’arte (Skira), Conosci Milano (Clichy), Ziggy Stardust (add), Bianco Tenebra (Sellerio), Teatri d’amore (Nottetempo), L’ultima regina di Firenze (Bompiani).
Collabora regolarmente con Serate Musicali – Milano.

PAOLO EHRENHEIM

Inizia e approfondisce lo studio del pianoforte con Lisa Vergani, si diploma con 100/100 al Liceo Scientifico M. Curie di Meda e attualmente frequenta il Conservatorio G. Verdi di Milano, nella classe di Luca Schieppati.
Ha partecipato a numerose masterclass tenute da V. Ashkenazy, M. Baglini, A. Lucchesini, C. Burato, L. Ciammarughi, L. Delle Donne, P. De Maria, M. Fedrigotti, P.F. Forlenza, R. Prosseda, A. Rebaudengo, F. Righini, R. Risaliti e I. Veneziano. Si è esibito come solista al Teatro Sociale di Busto Arsizio, al Teatro La Campanella di Bovisio Masciago, all’Aeroporto di Milano Malpensa per Fazioli Pianoforti, nella rassegna “I Concerti d’Autunno” di Sestri Levante, presso il MaMu (Magazzino Musica) di Milano in occasione di Piano City, allo Spazio ScopriCoop di Milano, presso l’Università Popolare di Milano e in numerose altre occasioni. Ha suonato in qualità di solista con l’Orchestra Ferruccio Busoni di Empoli e con l’Orchestra Alchimia di Varese.
A 20 anni è già vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, tra cui il Concorso J.S. Bach, il Concorso Internazionale di Stresa, il Concorso Giulio Rospigliosi, il Concorso Internazionale Città di Albenga, il Concorso Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano, il Concorso Esperia di Albese con Cassano, il Concorso Città di Piove di Sacco e il Concorso Internazionale Muzio Clementi di Lugano.
È ospite per la prima volta di Serate Musicali – Milano.

Condividi