ORCHESTRA ANTONIO VIVALDI 

Quando:
13 Ottobre 2019@8:45 pm
2019-10-13T20:45:00+02:00
2019-10-13T21:00:00+02:00
Dove:
Sala Verdi del Conservatorio di Milano
via Conservatorio 12

Direttore LUCA BALLABIO

Tromba ALEX ELIA

Mandolinista CARLO AONZO

Contrabbassista MATTEO ZABADNEH

Pianista ENRICO POMPILI

Programma
L. DALLAPICCOLA
Piccolo Concerto per Muriel Couvreux per pianoforte e orchestra da camera
L. A. KOŽELUH
Sinfonia Concertante in mi bemolle maggiore per mandolino,tromba, contrabbasso e pianoforte
L. V. BEETHOVEN
Sinfonia n.5 in do minore
Biglietti: Intero € 25,00 – Ridotto € 20,00

Scarica il libretto di sala

Luca Ballabio compie i suoi studi di direzione d’orchestra sotto la guida dei maestri Marc Kissoczy e Arturo Tamayo presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano (CH), dove studia anche composizione, orchestrazione e lettura della partitura.
Nel 2019 viene selezionato dal maestro Riccardo Muti come allievo uditore presso l’Italian Opera Academy, nell’ambito del Ravenna Festival.

Dal 2012 al 2014 è direttore stabile dell’Orchestra Incanto (Pavia-IT), formazione con cui si esibisce in numerosi concerti, prestando particolare attenzione al repertorio operistico, sia italiano che tedesco.
Da Gennaio 2016 collabora come direttore ospite principale con la Filarmonica “Ettore Pozzoli” (Seregno-IT), annoverando già diversi appuntamenti per le prossime stagioni.

A gennaio 2018 debutta alla guida dell’Orchestra della Svizzera Italiana al prestigioso LAC di Lugano (CH) nella prima esecuzione assoluta di “Landung Klarer” di Jo Flüeler, inaugurando una collaborazione che continua anche nella stagione 2018/2019 con l’incisione di brani in prima esecuzione presso gli studi RSI di Lugano.
È stato direttore ospite di varie istituzioni internazionali quali il Teatro dell’Opera Nazionale di Costanza (RO), Karlovy Vary Simphonieorchester (CZK), Vidin State Philharmonic (BG).

Luca Ballabio inizia la sua carriera come trombonista, conseguendo con il massimo dei voti il master in Music Performance presso l’Hochschule fur Musik und Theater “F. Mendellsohn Bartholdy” di Lipsia (DE) sotto la guida del maestro Thomas Leyendecker (trombone basso dei Berliner Philharmoniker).

La sua attività lo porta a collaborare regolarmente con diverse istituzioni nazionali e internazionali quali l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Potsdam Kammerakademie (Premio Echo-Classsic come miglior orchestra da camera europea nel 2015), Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, Orchestra Leonore, I Pomeriggi Musicali, Orchestra Sinfonica di Padova e del Veneto, Landesorchester Rudolstadt, Orchestra del festival “G. Puccini”, Orchestra sinfonica di Asti, Symphonieorchester des Festival Jungler Künstler di Bayreuth.

Durante la sua carriera ha collaborato con artisti del calibro di Fabio Luisi, Gustavo Dudamel, Sir Antonio Pappano, Manfred Honeck, Susanna Mälkki, Myung-Whun Chung, Gianandrea Noseda, Mikko Franck, David Coleman, Lang Lang, Herbie Hencock, Renato Bruson, Karl-Anton Richembacker e Peter Rundell.
Da Settembre 2014 collabora con il progetto Spira Mirabilis.

Condividi