Michael Brown

Lunedì 26 Settembre 2016, ore 20:30

Teatro Filodrammatici, via Filodrammatici, 1 – Milano

Vincitore dell’Avery Fisher Career Grant 2015, Michael Brown è stato descritto dal New York Times come un “giovane visionario del pianoforte” e “uno degli esponenti principali dell’attuale rinascimento della figura del compositore-esecutore”. Michael Brown è egualmente impegnato come pianista e come compositore; la sua arte unica si riflette in un approccio creativo nella scelta dei programmi, che spesso intrecciano i classici con opere contemporanee o con le sue proprie composizioni.

Nel 2015 Michael Brown si è unito alla Chamber Music Society del programma CMS Two del Lincoln Center, attraverso il quale si è esibito sia alla Alice Tully Hall sia in tour. Altri eventi della stagione 2015-2016 hanno incluso un debutto con la Texarkana Symphony, re-inviti con le Orchestre di New Haven e Manchester, recital in tutti gli Stati Uniti e concerti con i suoi partner abituali: il violoncellista Nicholas Canellakis, la violinista Elena Urioste e il clarinettista Alexander Fiterstein.

Eventi della stagioni recenti includono i debutti con le Orchestre Sinfoniche di Seattle e del Maryland; la New York Youth Symphony allo Stern Auditorium della Carnegie Hall, le Orchestre di New Haven, Bakersfield, Santa Maria, Roswell e l’Orchestra della Juilliard School. Michael Brown ha collaborato con direttori del calibro di Alan Gilbert, Ludovic Morlot, Elizabeth Schulze, William Boughton e David Commanday. E’ apparso alla Weill Recital Hall della Carnegie Hall, alla Wigmore Hall di Londra, al Louvre di Parigi, alla Phillips Collection di Washington D.C. ed ai Festival di Marlboro, Ravinia e Gilmore, oltre che con i Jupiter Symphony Chamber Players di New York.

Nel campo della composizione, il New York Times ha definito Michael Brown: “un giovane compositore sicuro di sé, con un talento per la precisione” ed ha descritto il suo lavoro come “magico e seducente”. Le opere commissionate di recente includono un Concerto per pianoforte per la Maryland Symphony Orchestra (con se stesso come solista) e un’opera multimediale per violoncello, pianoforte e video, che ha debuttato al Look&Listen Festival di New York. A Michael Brown sono state inoltre commissionate nuove composizioni dall’Here and Now Festival di Bargemusic, da Concert Artists Guild, dalla Fondazione Stecher-Horowitz, dal Pianofest in the Hamptons, dal Tekalli Duo e dai pianisti Jerome Lowenthal, Roman Rabinovich, Adam Golka, Orion Weiss, David Kaplan, Evan Shinners e Julio Elizalde. I suoi brani sono stati presentati ai Festival di Tanglewood, Ravinia, Chamber Music Northwest ed Olympic Music, così come nella serie ‘Great Performers’ del Lincoln Center e in sale prestigiose quali la Carnegie Hall, la Alice Tully Hall, il Kennedy Center, Le Poisson Rouge e SubCulture. A Michael Brown è stato assegnato il Lili Boulanger Memorial Fund Award nel 2011 ed il Premio Palmer-Dixon nel 2009.

E’ membro della Broadcast Music Incorporated (BMI).

Michael Brown ha registrato diversi album, tra cui un CD monografico con musiche di George Perle per Bridge Records ed un album per pianoforte solo per CAG Records. Le registrazioni con il pianista  Jerome Lowenthal (pianoforte a quattro mani), il violoncellista Nicholas Canellakis  e con la violinista Elena Urioste sono state tutte incise nel 2015.

Originario di New York, Michael Brown ha ottenuto sia il Bachelor sia il Master in pianoforte e composizione dalla Juilliard School, dove ha studiato con i pianisti Jerome Lowenthal e Robert McDonald e con i compositori Samuel Adler e Robert Beaser. Ha inoltre collaborato con i pianisti Leon Fleisher e Richard Goode. Ha trascorso tre estati al Marlboro Music ed è apparso ai Festival di Ravinia, Manchester, Mostly Mozart, Music@Menlo, Music Mountain, Rheingau Musik, Pechino e Kyoto, per citarne alcuni.

Di recente è stato nominato Professore Aggiunto di Pianoforte al College di Brooklyn.

Michael Brown predilige i pianoforti Steinway.

 

2015/16

Condividi Continua…
>