Pianista ENRICO POMPILI – Pianista ALESSANDRO DELJAVAN

Lunedì 27 Novembre 2017, ore 20:30
Sala Verdi, Conservatorio di Milano _Via Conservatorio, 12

Maggiori dettagli sull’evento

ENRICO POMPILI: Nato a Bolzano, si è imposto giovanissimo all’attenzione del mondo musicale internazionale nel 1989, con la vittoria del primo premio assoluto al Concorso “Opera Prima – Philips” di Milano, grazie a cui ha inciso un CD solistico. In seguito è stato finalista al concorso internazionale di Dublino, ha vinto il secondo premio al concorso di Hamamatsu e nel 1995 ha trionfato alla XII edizione del Concorso Internazionale “Paloma O’Shea” di Santander (con Alicia de Larrocha Presidente di giuria), ottenendo il “Premio de Honor” e il Premio speciale per la musica contemporanea.

Ha intrapreso gli studi pianistici con Andrea Bambace presso il Conservatorio di Bolzano, diplomandosi con lode e menzione d’onore. Si è poi perfezionato con Franco Scala, Alexander Lonquich, Lazar Berman e Boris Petrushansky all’Accademia pianistica “Incontri col Maestro” di Imola, conseguendo lo speciale diploma di “Master” per i particolari meriti artistici; successivamente ha preso parte ai corsi tenuti da Naboré, Staier, Fleisher, Fou Ts’ong, Bashkirov, Gautier e Frank presso la Theo Lieven Piano Foundation di Cadenabbia e con Naboré, un master in Music Performing al Conservatorio di Lugano.

Ha effettuato tournées in molti Paesi europei ed extraeuropei. Ha collaborato con la Royal Philharmonic Orchestra di Londra, l’Orpheus Chamber Orchestra di New York, la Filarmonica di Varsavia, l’Orchestra Nazionale di Spagna, l’Orchestra Sinfonica di Teplice (Rep. Ceca), la “Haydn” di Bolzano e Trento, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra Verdi di Milano. Ha preso parte a molti dei più importanti festival italiani, quali la Sagra Malatestiana di Rimini, le Settimane Musicali Meranesi, Settimane Musicali di Stresa, Festival “MiTo”, Festival “Milano/Londra/Mosca/New York”. Nel 2015 ha partecipato al Progetto Martha Argerich a Lugano e al N.T.U.E. Festival di Taipei.

Collabora regolarmente con Serate Musicali di Milano, per cui ha realizzato vari cicli di concerti tra cui “Suoni e profumi del Mediterraneo”, dedicato alla musica spagnola e francese; l’Integrale dei Concerti per tastiera di Bach insieme ai pianisti Andrea Bacchetti e Roberto Prosseda e numerosi recitals e concerti con orchestra (tra cui i due di Chopin in un’unica serata nel maggio 2014). Ha inciso l’Integrale delle opere pianistiche di Ginastera, due monografie del compositore Alberto Bonera, opere pianistiche di Michael Glenn Williams e l’Integrale pianistica del compositore milanese Niccolò Castiglioni.

 

ALESSANDRO DELJAVAN: Di madre italiana e padre persiano, inizia lo studio del pianoforte prima del compimento dei due anni di età e debutta in pubblico a 3 anni. Ha suonato in tutto il mondo; ha vinto importanti premi: “Concours musical de France”, Hummel Competition, Gina Bachauer Young Artist Competition, Cliburn Competition, Isangyun Competition e Cliburn Competition. Ha suonato con l’Orchestra Teatro Mariinsky, Fort Worth Symphony, Orchestra Verdi di Milano, Sinfonica Leopolis, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Slovak Philharmonic, Changwon Philharmonic, Wuhan Philharmonic e con i Quartetti Takács, Sine Nomine e Brentano.

Collabora da anni con la violinista Daniela Cammarano con cui ha inciso numerosi cd. Deljavan è apparso in film e documentari quali  “Franz Liszt: The Pilgrimage Years” (RAI), ‘Virtuosity’ (Cliburn/PBS), in dirette radiofoniche in tutta Europa e nelle dirette streaming delle due edizioni del Concorso “Van Cliburn” (2009 & 2013).

Si è diplomato al Conservatorio Statale di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano (2003) e all’Istituto Musicale Gaetano Braga di Teramo (Secondo livello, 2006). E’ stato fra i sette giovani pianisti – selezionati in tutto il mondo – ammessi all’Accademia Internazionale di pianoforte del Lago di Como, dove ha studiato con William Grant Naboré, Direttore Artistico dell’Accademia.

Ha preso parte a masterclass al Mozarteum di Salisburgo, al Festival delle Nazioni di Città di Castello e alla Fondazione Respighi, sull’Isola di San Giorgio a  Venezia. Ha studiato con Chiola, Lachert, Risaliti, Belli, Bagnoli, Berman, Bashkirov, Boullet, Fou Ts’ong, Merlet, Perry, Pressler e Staier. Attualmente è docente di pianoforte principale presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia.    

 

Condividi Continua…
>