Simone Della Torre

Domenica 1 Dicembre 2019 ore 17:30
Chiesa di S. Alessandro in Zebedia
Piazza S.Alessandro, Milano

Terzo evento della serie “Vespri d’organo in Sant’Alessandro”

Programma

Musiche di Buxtehude, Bach
Simone Della Torre, nato a Crema, si è diplomato in Organo e Composizione organistica sotto la guida di Maurizio Ricci e in clavicembalo con Edoardo Bellotti. Si è perfezionato in organo e clavicembalo presso la Scuola Civica di Milano con Lorenzo Ghielmi. Ha frequentato in seguito diversi corsi di perfezionamento e masterclass tra i quali si segnalano, in particolare, quelli tenuti da Michael Radulescu, Jean Claude Zehnder, Arturo Sacchetti e Peter Westerbrinck.

Ha inoltre seguito per diversi anni i Corsi internazionali estivi sulla musica antica spagnola a Santiago de Compostela, sotto la guida di Montserrat Torrent-Serra. Nel 1998 ha ivi conseguito il Premio “Rosa Sabater”.
Interessato sia alla didattica che allo studio dei rapporti tra la musica e le arti visive, ha conseguito la laurea in Architettura, presso il Politecnico di Milano ed il diploma post-universitario di specializzazione in didattica della musica.
Ha all’attivo la realizzazione di corsi di guida all’ascolto musicale, con un approccio multidisciplinare.

Organista all’organo Inzoli dei F.lli Bonizzi della chiesa di S. Carlo in Crema, è insegnante di organo e composizione organistica presso la Scuola Musicale “C. Monteverdi” di Crema e svolge attività concertistica, partecipando a qualificate rassegne in Italia e all’estero (Svezia, Spagna, Francia) sia in qualità di solista, all’organo e al cembalo, che in formazione con altri strumentisti. E’ altresì organista e pianista accompagnatore di diverse formazioni corali e si occupa dell’organizzazione della rassegna concertistica “Vox organi”.

In collaborazione con l’Associazione Musicale “Musica sempre” collabora al progetto “In organo pleno”, che ha l’obiettivo di approfondire il repertorio e lo strumento organo da un punto di vista multidisciplinare, nonché di aprire nuovi orizzonti nell’ambito della didattica musicale.

Ha effettuato alcune incisioni su organi storici lombardi e ha curato la pubblicazione di un volume sulla storia e il restauro dell’organo Serassi – Inzoli di San Benedetto a Crema. Interessato al repertorio organistico contemporaneo, ha eseguito diversi brani in prima esecuzione assoluta

Condividi