Sede dei concerti:
Spazio Teatro 89, via Fratelli Zoia 89 – 20153 Milano
Autobus: 49, 78. (Nelle vicinanze: MM5 S.Siro Stadio) 

Biglietti: interi € 10; ridotti (under 25, over 65, CartaPiù Feltrinelli, Soci Touring Club) € 7
Abbonamenti: 10 concerti: intero € 90/ridotto € 60

Programma

Ott
26
Sab
Birilli, archetti e clarinetti: Capolavori cameristici mozartiani @ Spazio Teatro 89
Ott 26@8:30 pm

Per il ciclo: “La Musica racconta:Testi, pretesti e contesti per nuove esperienze sonore”

W.A. Mozart:
Trio per clarinetto, viola e pianoforte in mi bemolle maggiore KV498 (Trio dei birilli)
Allegro KV 516c per clarinetto e archi
Rondo K 581a per clarinetto e archi
Quintetto per clarinetto e archi in la maggiore KV 581 (Stadler Quintet)

Roberto Plano pianoforte
Alessandro Travaglini clarinetto
Quartetto d’archi “Mirus”
(Federica Vignoni e Massimiliano Canneto, violini; Riccardo Savinelli viola; Luca Bacelli violoncello)

Nov
3
Dom
Figli del vento @ Spazio Teatro 89
Nov 3@5:00 pm

Per il ciclo: “La Musica racconta:Testi, pretesti e contesti per nuove esperienze sonore”

Figli del vento: I popoli romanì tra musica, poesia, storia e mito

Musiche di Liszt, Bizet, Rachmaninov; letture dal poema “Gli Zingari” di A. Pushkin

Luca Schieppati, pianoforte
con la partecipazione di Külli Tomingas, mezzosoprano
voce recitante: Lorenza Fantoni; regia di Lisa Capaccioli
Introduzione a cura di Leonoardo Piasereprofessore ordinario presso l’Università di Verona, specialista di antropologia del mondo Rom

Nov
10
Dom
Piano Notturno @ Spazio Teatro 89
Nov 10@6:00 pm

Per il ciclo: “La Musica racconta:Testi, pretesti e contesti per nuove esperienze sonore”
Ore 18 e ore 20 (con aperitivo alle ore 19)

Piano Notturno: Chopin, Burato, il rubato, la notte, la poesia: che altro di più?

Integrale dei Notturni di Frédéric Chopin
Cristiano Burato, pianoforte.

Dic
1
Dom
Il Contrabbasso @ Spazio Teatro 89
Dic 1@5:00 pm

Per il ciclo: “La Musica racconta:Testi, pretesti e contesti per nuove esperienze sonore”

Il Contrabbasso: Splendori (veri) e miserie (presunte) di uno strumento meraviglioso

Programma
C.Saint-Saens: L’Elefante e Il Cigno dal Carnevale degli Animali
F. Schubert: Sonata “Arpeggione”; estratti dal Quintetto “La Trota”
C.Ditters von Dittersdorf : Concerto per Contrabbasso, 1° movimento
G. Bottesini: Fantasia su “La Sonnambula” di Bellini

Klaudia Baca, contrabbasso
Leonardo Nevari, pianoforte
Uno spettacolo di e con Giorgio Bongiovanni liberamente ispirato a “Il Contrabbasso” di Patrick Süskind

Dic
8
Dom
Per la memoria e per la libertà @ Spazio Teatro 89
Dic 8@5:00 pm

Per il ciclo: “La Musica racconta:Testi, pretesti e contesti per nuove esperienze sonore”

Per la memoria e per la libertà: Tragedie e rinascite fra musica e storia

Un percorso insolito, non lineare, con al centro l’ispirato Vele ai navigli di Giorgio Colombo Taccani e Pier Luigi Berdondini, scritto per commemorare, a 75 anni di distanza, le vittime della violenza nazi-fascista a Villa Triste. Intorno a questa prima assoluta, graviteranno brani di provenienza diversissima accomunati dal saper suscitare riflessioni su persecuzioni e discriminazioni legate all’appartenenza etnica, o di classe, o di genere. A guidarci con la consueta, brillante oratoria in questo viaggio tra musica e storia, il public historian Giorgio Uberti.

Programma
Igor Stravinsky: Suite dall’Histoire du Soldat per violino, clarinetto e pianoforte
Giorgio Colombo Taccani: Vele ai navigli, per voce, clarinetto, violino e pianoforte. Testo di Pier Luigi Berdondini (prima esecuzione assoluta)
Franz Liszt: Rapsodia ungherese n. 12 (trascrizione per violino e pianoforte di Joseph Joachim)
Carlo Galante: Per Sofja Tolstoja, Piccola Sonata in forma di Diario (il secondo movimento in prima esecuzione)
Scelta di songs di George Gershwin
 
Akiko Kozato, voce
Piercarlo Sacco, violino
Selene Framarin, clarinetto
Luca Schieppati, pianoforte
con la partecipazione di Külli Tomingas, mezzosoprano
Introduzione a cura di Giorgio Uberti, public historian

Gen
26
Dom
Esplorazioni, evoluzioni – Beethoven e la Forma Sonata @ Spazio Teatro 89
Gen 26@5:00 pm

Per il ciclo: “Immortale amato: Beethoven, il Titano che innamora”

Esplorazioni, evoluzioni – Beethoven e la Forma Sonata: un prima e un dopo

Programma
Beeethoven
Sonate op.31 n.1 e op.54
Scriabin
Sonata n.3
Bartok
Sonata
 
Pianista: Elia Cecino
1° Premio al concorso internazionale “Luciani” di Cosenza 2018

Gen
28
Mar
Trasformazioni, rivoluzioni – Beethoven e il violoncello @ Spazio Teatro 89
Gen 28@8:30 pm

Per il ciclo: “Immortale amato: Beethoven, il Titano che innamora”

Trasformazioni, rivoluzioni – Beethoven e il violoncello, una storia a lieto fine

Programma

L. van Beethoven
Sonata op.5 n.1
Variazioni su un Tema del Flauto Magico
Sonata op.69
 
Violoncelista: Ursina Braun
Pianista: Alice Baccalini

Feb
20
Gio
Beethoven – Album @ Spazio Teatro 89
Feb 20@8:30 pm

Per il ciclo: “Immortale amato: Beethoven, il Titano che innamora”

Beethoven – Album – Un monumento musicale all’Immortale Amato

Pubblicato dall’editore Mechetti di Vienna nel 1841, l’Album Beethoven conteneva 10 pezzi scritti da compositori contemporanei, con l’intenzione di raccogliere fondi per un erigendo monumento alla memoria del Titano di Bonn, proposito poi realizzato nel 1845.
Accanto a compositori tuttora noti come Mendelssohn, Liszt, anche promotori del progetto, e Chopin, figurano anche nomi oggi pressochè dimenticati, come Döhler e Taubert o, come Czerny, Henselt, Kalkbrenner, Moscheles Thalberg, relegati in ambito didattico o specialistico.

L’esecuzione integrale dal vivo di tutto l’Album Beethoven è probabilmente un evento non ancora realizzato, e comunque appuntamento da non perdere per la varietà e la rarità del repertorio proposto.

Franz Liszt
Marche funèbre de la Symphonic héroique
Frédéric Chopin
Prélude in do C diesis minore op. 45
Carl Czerny
Nocturne in mi bemolle maggiore op. 647
Theodor Döhler
Deux Impromptus Fugitives, n. 1 in sol maggiore, n. 2 (Tarantella) in sol minore op. 39
Adolf Henselt
Wiegenlied in sol bemolle maggiore op. 13 n. 1
Frederic Kalkbrenner
L’Echo! Scherzo brillante in do minore
Felix Mendelssohn-Bartholdy
17 Variations Serieuses in re minore op. 54
Ignaz Moscheles
Deux Etudes, no. 1 in fa maggiore, no. 2 in re minore op. 105
Wilhelm Taubert
Fantasie in si bemolle maggiore op. 54
Sigismund Thalberg
Romance sans paroles in sol minore op. 41 n. 1
 
Al pianoforte:Luca Ciammarughi, Stefano Ligoratti, Luca Schieppati

Feb
23
Dom
Beethoven day @ Spazio Teatro 89
Feb 23@6:00 pm

Per il ciclo: “Immortale amato: Beethoven, il Titano che innamora”

Beethoven-Day: un concerto e un’occasione da non perdere

Domenica 23 febbraio 2020, ore 18 e ore 20.30 (con aperitivo alle ore 19)

Davide Cabassi suona Beethoven, e noi grati lo ascoltiamo; poi Davide Cabassi ascolta Beethoven: porte e orecchie aperte a Spazio Teatro 89 per chiunque, dilettante, professionista o aspirante tale, voglia farsi ascoltare da un grande Maestro e riceverne i consigli, i suggerimenti, gli incoraggiamenti.

Feb
25
Mar
Notturni, Lacrime e Sonate @ Spazio Teatro 89
Feb 25@8:30 pm

Per il ciclo: “Immortale amato: Beethoven, il Titano che innamora”

Notturni, Lacrime e Sonate

Un Beethoven raro e un po’ galante, affiancato e contrapposto al cortocircuito tra la modernità di Benjamin Britten e la malinconia senza tempo di John Dowland, e il costruttivismo inquieto di Paul Hindemith. Il tutto affidato agli incantesimi di suono e di fraseggio della viola di Danusha Waskiewicz, assecondata dal pianismo ispirato di Andrea Rebaudengo., che eseguiranno anche una composizione in prima assoluta scritta da Federicco Perotti appositamente per Spazio Teatro 89.

Programma
Beethoven
Notturno op.40
Britten
Lachrymae, op. 48 (Reflections on a song of John Dowland per viola e pianoforte)
Hindemith
Sonata op.11 n.4
F. Perotti
brano in prima esecuzione assoluta
 
Danusha Waskiewicz, viola
Andrea Rebaudengo, pianoforte