Stagione 2018 – 2019

Anche per la prossima stagione Serate Musicali segue la sua filosofia tradizionale, presentando grandi solisti di fama internazionale e solisti da noi ritenuti grandi (Pletnev, Schiff, Anderszewski, Hewitt, Virsaladze, Brunello, Isserlis, Kremer, Zukerman, Vengerov, Kempf, Sudbin, Bacchetti, Sollima, Barrueco), alcuni dei quali in formazioni cameristiche (Zukerman, Lonquich, Sudbin, i giovani fratelli Khachatryan in Trio con lo strepitoso violoncellista Hakhazaryan, vincitore del Ciaikovski 2011).

Diciassette formazioni orchestrali, tra cui tre giovanili (Vivaldi, Conservatorio di Milano, EUYO), per non venir meno all’impegno di contribuire alla formazione professionale dei futuri musicisti,  soprattutto italiani, scelte in base ai programmi singolari proposti. Continuerà il ciclo “Andiamo all’Opera!”, con quattro rarità: “Incantesimo” di Italo Montemezzi per proseguire nella valorizzazione del patrimonio novecentesco italiano; “L’enfant prodige” di C. Debussy per un dovuto omaggio all’autore nel centenario della morte; le due rarissime Operine “I fratelli gemelli” di F. Schubert e “Mozart e Salieri” di N. Rimski-Korsakov.

Integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra di J. Brahms (Orchestra di Arad e Carlo Levi Minzi), inizio dell’Integrale dei Concerti per pianoforte di Ciaikovski con Roberto Cappello, nonchè delle Sonate per violoncello e pianoforte di Beethoven (Steven Isserlis e Robert Levin). Monografie dedicate a J. S. Bach  da  parte di Sir A. Schiff e A. Hewitt, a R. Schumann con i due Concerti per violoncello e per pianoforte e orchestra (Kodaly con Matilde Agosti e Roberto Prosseda); a G. Rossini per ricordare l’anniversario del 150 anni dalla morte, a G. Mahler, grazie alla inedita coppia Gidon Kremer /Mario Brunello e alla fida Kremerata Baltica.

Tornano gli artisti amici Sudbin, Bacchetti, Kempf, Debargue.

Dopo l’esperimento di iniziare i concerti alle ore 20.30, sentiti i pareri contrastanti e quindi per cercare di conciliare le esigenze della maggior parte del pubblico, per la prossima stagione stabiliamo l’orario di inizio dei concerti alle ore 20.45.

A latere della stagione principale in Conservatorio, continueranno le iniziative collaterali di musica e letteratura, musica e cinema, musica e arte, in collaborazione con Gam-Galleria d’Arte Moderna, Museo Poldi Pezzoli, Sala del Grechetto, Circolo Filologico Milanese, Società del Giardino, Spazio Fazioli, Spazio Teatro ’89, Villa Medici Giulini, Amici di Edoardo Onlus, Amici della Barona, OSF-Opera San Francesco, etc… Festival di Cinema in inverno in collaborazione con l’Università della Terza Età presso la Basilica di San Marco. Programmi classici e programmi variegati, tradizione e innovazione, con l’obiettivo di offrire sempre grande musica ad alto livello, coniugando il passato con il contemporaneo e il futuro, nonché occasioni di scoperte o di riscoperte.

Un ringraziamento speciale agli Amici delle Serate Musicali per il supporto.

 

– Lezioni di musica con Luca Schieppati allo Spazio Fazioli: «Suoni dall’Est Europa»

La musica in Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia, da Liszt a Penderecki.

– Concerti di musica e arte alla GAM e al Museo Poldi Pezzoli

– Concerti jazz all’Agorà BCG

– Concerti al Teatro Edi del Barrio’s

– Musica e letteratura nella Sala del Grechetto

– Concerti alla Società del Giardino

– Concerti nel Teatrino di Villa Medici Giulini a Briosco

– Festival di cinema sul tema dell’anno delle lezioni di musica, presso la Basilica di San Marco

 

Serate Musicali

Condividi