Vespri d’Organo in S. Alessandro

 

Domenica 5 Maggio 2019, ore 17,30

Milano, Piazza Sant’Alessandro

Organista TSUYOSHI UWAHA
Violinista VICTORIA MELIK 

Tsuyoshi Uwaha, nato nel 1988 in Giappone, è un tastierista specializzato in musica antica.

Suona clavicembalo, clavicordo, organo e fortepiano. Dopo aver studiato pianoforte in Giappone, ottiene un bachelor’s diploma in Clavicembalo presso il Conservatorium van Amsterdam con Menno van Delft e Kris Verhelst. È stato scelto tra i cinque finalisti nella 1st International Harpsichord Competition di Milano. Con l’ensemble “II Pettirosso” ha vinto il terzo premio al “Premio Salita”, Concorso Internazionale di Musica Antica, con menzione speciale “miglior clavi-cembalista”. Attualmente si sta specializzando presso la Cìvica Scuola di Musica “Claudio Abbado” dì Milano con Maurizio Croci e Lorenzo Ghielmi Approfondisce anche gli studi nell’arte dell’accordatura e del temperamento e manutenzione degli strumenti a tastiera.

Victoria Melik
Nata a Kitchener (Canada) nel 1993 da genitori polacchi, ha studiato violino con Jerzy Kaplanek presso l’Università Wilfrid Laurier di Waterloo, dove ha conseguito la relativa laurea (Honours Bachelor of Music). Contemporaneamente ha studiato violino barocco con Jeanne Lamon e Julia Wedman e viola d’amore con Thomas Georgi, perfezionandosi poi con Enrico Onofri al Conservatorio di Palermo.
Victoria collabora regolarmente con musicisti come Fabio Biondi, Enrico Onofri, Dmitry Sinkovsky, Maxim Emelyanychev e Lorenzo Ghielmi, sia in ambito orchestrale che da camera.
I suoi impegni orchestrali includono collaborazioni con Europa Galante, The Orchestra of the Age of Enlightenment, Arianna Art Ensemble, Orchestra Atalanta Fugiens, Holland Baroque, Theresia Youth Baroque Orchestra e, in qualità di Concertmaster e solista, con l’Orchestra Nazionale Barocca dei Conservatori Italiani.
Ha registrato per le etichette Parnassus e Torculus e con la Theresia Youth Baroque Orchestra ha registrato la musica per il film “Zoroastro, Io Giacomo Casanova” diretto da Gianni di Capua. È anche presente nel film “De Matthäus Missie van Reinbert de Leeuw” con l’Holland Baroque.
È uno dei fondatori di La Vaghezza, ensemble specializzato in “historically informed performance” del repertorio di musica da camera del XVII e XVIII secolo, con cui ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale Maurizio Pratola nel 2016 e che, per il 2017, è uno degli Ensemble partecipanti al progetto EEEmerging (Emerging European Ensembles).

maggiori dettagli sull’evento qui

Condividi