Violinista PINCHAS ZUKERMAN Pianista YEFIM BRONFMAN

Venerdì 17  Marzo 2017 – ore 21.00 Sala Verdi del Conservatorio – Via Conservatorio, 12 – Milano

PINCHAS ZUKERMAN (Direttore / Violino) Pinchas Zukerman è internazionalmente considerato un fenomeno in ambito musicale da oltre quattro decenni.

La sua genialità, l’inarrivabile prodigiosa tecnica e l’incrollabile livello artistico sono amati dal pubblico e dalla critica di tutto il mondo. Estremamente  attento  alla  futura  generazione  di  musicisti,  Pinchas  Zukerman  non  ha mancato di ispirare artisti giovani con il proprio magnetismo e la propria passione.

Il suo entusiasmo per l’insegnamento, lo  ha condotto ad eseguire programmi innovativi  a Londra, New York, Cina, Israele e Ottawa. Il nome di Pinchas Zukerman  gode di fama mondiale sia come violinista, violista, direttore, pedagogo e musicista da camera. La stagione 2016-2017 di Pinchas Zukerman, l’ha visto ricoprire per l’ottava volta il ruolo di Direttore Ospite Principale della Royal Philharmonic Orchestra London e per la seconda volta  la  posizione  di  Artist-in-Association  presso  l’Adelaide  Symphony  Orchestra, giungendo a tenere oltre un centinaio di concerti in tutto il mondo.

A  partire  dal  Gennaio  2017,  ricopre  il  ruolo  di  Direttore  Artistico  del  Winter  Festival suddiviso tra tre settimane di concerti e attività didattiche in residenza con la New Jersey Symphony Orchestra. Nel  duplice  ruolo  di  Direttore  e  violinista,  Pinchas  Zukerman  appare  regolarmente  con orchestre  del  livello  di:  Cleveland  Orchestra,  Boston  Symphony  Orchestra,  Pittsburgh Symphony Orchestra e Montreal Simphony Orchestra, oltre ad abituali collaborazioni con i Berliner  Philharmoniker,  Israel  Philharmonic  Orchestra,  Camerata  Salzburg,  Sydney Symphony,  Tokyo  Philharmonic  Orchestra  e  Miyazaki  Festival  Orchestra,  Orchestra  del Teatro S. Carlo di Napoli, Orchestra del Maggio Musicale.

Si annoverano inoltre recitals Europei al fianco del pianista Yefim Bronfman e concerti da camera con il Trio Zukerman. Convinto  pedagogo,  spinto  da  forti  idee  d’innovazione,  Pinchas  Zukerman  presiede  il Performance Program Pinchas Zukerman presso la Manhattan School of Music, dove ha sperimentato l’uso della tecnologia di apprendimento a distanza nel campo delle arti. In Canada, dove ha ricopertola posizione di Direttore Musicale della National Arts Centre Orchestra  dal  1999  al  2015,   ha  fondato  l’Istituto  NAC  per  studi  orchestrali  e  L’Istituto Educativo di musica ove  affluiscono giovani  artisti,  direttori e compositori provenienti da tutte le parti del mondo.  Attualmente  è  Direttore Emerito  della  National  Arts  Centre  Orchestra, nonché  Direttore Artistico nell’ambito delprogramma Young Artists.

Nato  a  Tel  Aviv  nel  1948,  Pinchas  Zukerman  è  venuto  in  America  nel  1962,  dove  ha studiato alla Juilliard School con Ivan Galamian. Ha ricevuto la Medaglia delle Arti, è stato insignito  con  l’Isaac  Stern  Award  per  l’eccellenza  artistica  ed  è  stato  nominato   Rolex Mentor  e  primo  mentore  strumentista  di  Protégé  Arts  Initiative  per  l’eccelsa   disciplina musicale. La discografia di Pinchas Zukerman è estremamente vasta e contiene oltre 100 titoli che gli sono valsi due Premi Grammy e ventuno nominations.

Le  sue  registrazioni   per  la  Deutsche  Grammophon  e  Philips  sono  state  immesse  sul mercato  nel  Luglio  2016  in  un  insieme  contenente  ventidue  dischi  di  musica  barocca, concerti classici e romantici e musica da camera. Nell’Autunno  2016,  sarà immesso  sul mercato “Tesoro Barocco”,al fianco della  National Arts Centre Orchestra, con la violoncellista Amanda Forsyth e l’ oboista Carlo Hamann basato su opere di Haendel, Bach, Vivaldi, Tartini e Telemann. Altre  pubblicazioni  recenti  comprendono  la  Sinfonia  n°  4  di  BRAHMS  ed  il  Doppio Concerto,  sempre  al  fianco  della  National  Arts  Centre  Orchestra  con  la  violoncellista Amanda Forsyth,  oltre ad un album di opere di Elgar e Vaughan Williams con la Royal Philharmonic Orchestra London.

YEFIM BRONFMAN  (pianista) Riconosciuto  a  livello  internazionale  come  uno  dei  pianisti  più  acclamati  e  ammirati  del nostro tempo, Yefim Bronfman appare regolarmente in seno a festivals, orchestre, concerti con orchestra e recitals di grandissima tradizione.

La sua tecnica, la potenza e l’eccezionale lirismo pianistico sono all’unanimità riconosciute da parte della stampa e del pubblico di tutto il mondo. Giungendo a consolidare un rapporto che dura da oltre un trentennio, il prossimo Autunno Yefim  Bronfman apparirà nell’ambito stagione della Israel Philharmonic Orchestra per la direzione  di  Zubin  Mehta  prendendo  parte  alle  celebrazioni  per  l’80mo  compleanno dell’orchestra che cadrà nel mese di dicembre. Annoveriamo  inoltre  reinviti  presso:  New  York  Philharmonic,  Los  Angeles  Philharmonic, Boston  Symphony,  Philadelphia  Orchestra,  Cleveland  Orchestra,  Chicago  Symphony Orchestra, San Francisco Symphony Orchestra, St. Louis Symphony Orchestra, Houston Symphony Orchestra, Dallas Symphony Orchestra, solo per citarne alcune.

Nella Primavera ’17, inoltre, la sua fama e la sua carriera culmineranno con un concerto presso l’ Isaac Stern Auditorium della Carnegie Hall. In Europa si sarà in tourneé sia in recital, sia com orchestra in città apparendo presso i principali  centri  musicali:  Berlino,  Vienna,  Roma,  Amsterdam,  Francoforte,  Bruxelles  e Lipsia. Proseguendo  la  sua  collaborazione  di  lunga  data  con  il  celebre  violinista  e  Direttore Pinchas Zukerman, Bronfman apparirà in duo a Copenaghen, Milano, Napoli, Barcellona, Berlino e San Pietroburgo nel mese di marzo.

In costante fase di esplorazione del repertorio cameristco, Bronfman ha avuto la possibilità di  collaborare  con  Partners  del  livello  di:  Martha  Argerich,  Magdalena  Kožená,  Anne- Sophie Mutter, Emmanuel Pahud, e molti altri. Yefim  Bronfman  Bronfman  lavora  regolarmente  con  un  gruppo  di  Direttori  di  altissimo livello,  tra  i  quali  ricordiamo:  Daniel  Barenboim,  Herbert  Blomstedt,  Semyon  Bychkov, Riccardo  Chailly,  Christoph  von  Dohnanyi,  Gustavo  Dudamel,  Charles  Dutoit,  Daniele Gatti,  Valery  Gergiev,  Alan  Gilbert,  Mariss  Jansons,  Vladimir  Jurowski,  James  Levine, Zubin  Mehta,  Riccardo  Muti,  Andris  Nelsons,  Yannick  Nézet-Séguin,  Sir  Simon  Rattle, Esa-Pekka Salonen, Franz Welser-Möst, e David Zinman.

Ha tenuto numerosi recitals presso le principali sale del Nord America, Europa ed Estremo Oriente, che hanno incluso un acclamatissimo debutto presso la Carnegie Hall nel 1989 e presso la Avery Fisher Hall nel 1993. Nel 1991 ha tenuto una serie di recitals con Isaac Stern in Russia. Le prime esibizioni pubbliche di Yefim  Bronfman, da quando è partito da Israele, vanno fatte  risalire  a  quando  aveva  l’età  di  15  anni  e  nello  stesso  anno  è  stato  insignito  del prestigioso  Avery  Fisher  Prize,  una  delle  più  alte  onorificenze  conferite  a  strumentisti internazionali.

Nel  2010  è  stato  insignito  con  il  premio  Jean  Gimbel   presso  la Northwestern University. Yefim Bronfman ha ricevuto una nomination per un  GRAMMY® nel 2009 per l’incisione Deutsche Grammophon del Concerto per pianoforte di Esa-Pekka Salonen con Salonen calla direzione.

Nel 1997 ha vinto un premio GRAMMY®, ancora una volta con Salonen, per l’incisione dei tre  Concerti  di  BARTOK  per  pianoforte  e  orchestra  al  fianco  della  Los  Angeles Philharmonic.

Il  suo  catalogo  di  registrazioni  comprende  tra  l’altro  opere  per  due  pianoforti  di Rachmaninov e Brahms con Emanuel Ax, l’integrale dei Concerti di PROKOFIEV con la Israel Philharmonic e Zubin Mehta, un disco Schubert / Mozart con gli Zukerman Chamber Players  e  la  colonna  sonora  del  celebre  “cartoon”  ‘Fantasia  della  Disney’  prodotta  nel 2000. Nel 2014 riceve una nomination per un GRAMMY® per  l’esecuzione del Piano Concerto No. 2 di Magnus Lindberg commissionato apposta per Bronfman ed eseguito dalla New York  Philharmonic Orchestra  per la direzione di  Alan  Gilbert;  ricordiamo ulteriormente  il Concerto  per  pianoforte  e  orchestra  n°  1   di  Tchaikovsky  con  Mariss  Jansons  e  la Bayerischer Rundfunk Sinfonieorchester; a seguito dell’immissione sul mercato nel 2007 – 2008 deldisco intitolato “Perspectives”, Yefim Bronfman sarà designato “Perspective Artist” presso la Carnegie Hall in quella stessa stagione.

Non trascuriamo infine di ricordare le registrazioni dell’integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven e il Triplo Concerto di BEETHOVEN al fianco del violinista Gil Shaham e del violoncellista Truls Mørk in collaborazione con la Tonhalle di Zurigo per la direzione di David Zinman per l’etichetta Arte Nova / BMG. Sono attualmente disponibili in DVD le sue esecuzioni del secondo concerto per pianoforte di Liszt con Franz Welser-Möst e i Wiener Philharmoniker incise per l’etichetta Deutsche Grammophon;  il  quinto  concerto  per  pianoforte  di  Beethoven  con  Andris  Nelsons  e  la Royal  Concertgebouw  Orchestra  Amsterdam  eseguito  nel  2011  presso  il  Festival diLucerna, e il terzo concerto di Rachmaninov con i Berliner Philharmoniker e Sir Simon Rattle sull’etichetta EuroArts; infine, entrambi i Concerti di Brahms con Franz Welser-Möst e la Cleveland Orchestra (2015) .

Nato a Tashkent in  Unione  Sovietica,  Yefim  Bronfman  è emigrato  in Israele con  la sua famiglia nel 1973, dove ha studiato con il pianista Arie Vardi, capo dell’Accademia Rubin di Musica all’Università di Tel Aviv. Negli Stati Uniti, ha studiato presso: Juilliard School, Marlboro School of Music, e Curtis Institute of Music, in qualità di allievo di: Rudolf Firkusny, Leon Fleisher e Rudolf Serkin.  Nel  2015 è insignito della laurea ad honorem da parte della Manhattan School of Music. Yefim Bronfman è divenuto cittadino americano nel Luglio 1989.

 

Share This Continua…
>