«Wagner e il suo profeta alle soglie del moderno»

Giovedì 19 Ottobre 2017, ore 18:00

Palazzo Sormani – Sala del Grechetto – Via Francesco Sforza, 7 – Milano

Maggiori dettagli sull’evento

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
tel. 02 29408039 – e.mail ufficiostampa@seratemusicali.it

LUCA SCARLINI – Scrittore, drammaturgo, performance artist, laureato in storia dello spettacolo a Firenze, insegna tecniche narrative alla Scuola Holden di Torino e ha collaborato con numerose istituzioni teatrali italiane ed europee (National Theatre di Londra, Festival MITO, compagnia Lod a Ghent, Festival Opera XXI ad Anversa, La Batie a Ginevra). Scrive per la musica e per la danza; tra i suoi lavori recenti la drammaturgia per King Arthur di Dryden/Purcell per la messinscena ed esecuzione di Motus con Sezione Aurea.  Dal 2004 al 2008 è consulente artistico del Festival MilanOltre al Teatro dell’Elfo di Milano.  È stato direttore artistico di TTv a Bologna, ha coordinato le attività della Capitale Mondiale del Libro a Torino.  Ha insegnato Storia della Moda all’Accademia di Brera e a IED Moda a Milano, Barcellona e Firenze. Ha collaborato alle mostre Ispirazioni e visioni e Marilyn al Museo Ferragamo di Firenze e ha ripubblicato La penultima moda di Alfredo Panzini. Ha scritto numerosi saggi sulla relazione tra la moda e le arti, pubblicati in italiano e inglese. Tra i suoi libri recenti: Lustrini per il regno dei cieli (Bollati Boringhieri), Sacre sfilate (Guanda), dedicato alla moda in Vaticano, Un paese in ginocchio (Guanda), La sindrome di Michael Jackson (Bompiani), Andy Warhol superstar (Johan and Levi), Siviero contro Hitler (Skira), Memorie di un’opera d’arte (Skira). É il coordinatore del programma “Museo Nazionale” di Radio3; nell’ autunno 2014 ha condotto tre appuntamenti dedicati alla storia dell’Operetta, organizzati dagli Amici di Serate Musicali alla Società del Giardino e alla GAM di Milano.

 

SCIPIONE SANGIOVANNI – Vincitore del Rina Sala Gallo di Monza e dello Svetislav Stancic di Zagabria, è stato premiato al Premio Jaen, al Maria Canals di Barcellona, al Tbilisi International Piano Competition, al Concurso de Musica da Cidade do Porto, allo José Iturbi di Valencia e allo Scottish di Glasgow. È stato selezionato per le finali dei Concorsi: Van Cliburn, Gina Bachauer, Cleveland e William Kapell. Nel febbraio 2014 conquista inoltre il 1° premio al Debut International Piano Competition, riconoscimento che gli apre le porte della Carnegie Hall di New York. È regolarmente invitato a tenere recital per Serate Musicali e Furcht Pianoforti di Milano, l’Associazione Chopin di Lione, la Gioventù Musicale d’Italia; si è inoltre esibito per la HRT (la Rai Croata), per la Società del Quartetto di Bergamo, per il Trasimeno Music Festival, per il Festival du Vigan e per il Lago Maggiore Festival. Si è esibito al Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Bibiena di Mantova, il Mozarteum di Salisburgo, il Palau de la Musica di Barcellona, la Casa da Musica di Porto, il Megaron Mousikis di Atene, la Lisinski Hall di Zagabria, la Salle Cortot di Parigi, l’Università La Sapienza di Roma, la Sala Verdi del Conservatorio di Milano e la Weill Recital Hall della Carnegie Hall di New York. Nel 2015, in occasione del 330° anniversario della nascita di Johann Sebastian Bach, ha tenuto un recital presso il Museo del Teatro alla Scala di Milano sul pianoforte di Franz Liszt. Ha collaborato come solista con l’Orchestra della Radio – Televisione Croata, con l’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi”  di Milano, con la Royal Philharmonic Concerto Orchestra di Londra e con l’Orchestra Sinfonica Nazionale di Porto. Le sue registrazioni sono state trasmesse da Radio Catalunya, BR – Klassik, Radio Vaticana e Radio 3. Parallelamente all’attività concertistica, si dedica con passione all’insegnamento: ha tenuto masterclass sulla musica di Bach all’Accademia di Musica di Zagabria e all’Istituto “Vecchi – Tonelli” di Modena. La sua discografia solistica comprende l’incisione della propria trascrizione de Le Quattro Stagioni di Vivaldi, nonché un disco dedicato a Bach, allegato – nel gennaio 2016 – alla rivista Suonare News. Ha recentemente trascritto per pianoforte solo anche le Quattro Stagioni Porteñe di Piazzolla, eseguite in prima assoluta al Festival Echos del Monferrato e presso le Gallerie d’Italia di Milano per Pianocity.  È ospite regolare di Serate Musicali – Milano dal 2009.

 

 

 

Condividi Continua…
>