Stagione 2023

Stagione 2023

Gentile Pubblico,

siamo molto lieti di presentarvi la nostra Stagione 2023 che, per la prima volta, coprirà l’intero anno solare.
Infatti, dal prossimo gennaio, i concerti saranno distribuiti nell’arco di tutto l’anno e non saranno più divisi in due tranches .

La programmazione sarà molto variegata, spaziando da proposte strettamente classiche a qualche cross over, come il Concerto per l’anno nuovo (9 gennaio con il sax di Marco Albonetti  “Around Piazzolla”) e quello con il grande clarinetto di Alessandro Carbonare, la prima parte di Santa Cecilia (3 aprile).

Ritornano alcuni dei nostri amati solisti, come Kremer, Virsaladze, Ughi, Anderszewski, Sudbin, Pletnev, Khachatryan, Sollima, Brunello, Lonquich, Kempf, Rachlin, Debargue.
Novità: il pianista Lukas Geniusas.

Ma continuiamo a prestare grande attenzione alle nuove leve, che dimostrino un talento particolare. Torneranno quindi il violoncellista Narek Hakhnazaryan e il violinista Daniel Lozakovich (che hanno riscosso grande successo nella passata Stagione), a cui si affiancheranno come new entry il violinista Augustin Hadelich e due giovani pianisti: lo spagnolo Martin Garcia Garcia (vincitore del I° Premio Cleveland e II° Chopin 2021) il giapponese Mao Fujita (I° Premio Clara Haskill e II° Premio Ciaikowski).

Spazio anche alle giovani compagini collaudate come l’Orchestra Vivaldi impegnata con Kempf in due Concerti beethoveniani e L’Appassionata, che si esibirà con quattro pianisti nell’Integrale dei Concerti per tastiera di J.S.Bach.

Prezioso l’appuntamento natalizio che vedrà di scena i Complessi orchestrali e corali Ghisleri, diretti da Giulio Prandi, nell’esecuzione del Gloria di Vivaldi e di Ipse dixit di Haendel. 

Il 2023 offrirà molta musica da camera: il Sestetto capeggiato dal violinista Kolja Blacher che eseguirà il raro Quintetto per pianoforte di E.Chausson (27.02); il Quintetto d’Archi dei Virtuosi Italiani e Andrea Bacchetti (16.01); l’Integrale dei Trii di Schumann e di Brahms con il pianista Alexander Lonquich in collaborazione con Lorenza Borrani e Ursina Braun (13.11) e con Nicholas Altstaedt, Barnabas Kelemen(18.12); il Quartetto dei Berliner Philharmoniker  con il pianista Emilio Aversano (16.10).

Non mancherà un excursus nell’Opera, riprendendo il fil rouge interrotto di riscoperte del repertorio novecentesco italiano, con Il Volto della Vergine di E.Camussi e La Parisina di Mascagni su testo di D’Annunzio (23.01) interpretati dal soprano Denia Mazzola Gavazzeni accompagnata dall’Orchestra Filarmonica Italiana.

Strumento d’elezione dell’anno sarà il violino, a cui verrà dedicata la seconda edizione del Concorso internazionale di composizione “Costruttori di Armonie”.

Collateralmente avranno luogo gli appuntamenti nei luoghi d’arte (Museo Poldi Pezzoli, GAM, Biblioteca Sormani, Società del Giardino) e nelle periferie (Spazio Teatro89, Cascine in estate), oltre ad alcuni incontri di riflessione con  musica e parole dedicati a storiche ricorrenze civili.

Ci auguriamo che la grande varietà di autori, interpreti e tipologie, stimoli la vostra curiosità e vi spinga a seguirci.Cliccando su STAGIONE 2023 potrai scaricare il pdf completo.

Gli abbonamenti sono in vendita!
ABBONAMENTO STAGIONE 2023 (34 CONCERTI)
• Intero € 450,00
• Ridotto € 400,00 (under 26-over 65)
• PREZZO SPECIALE RINNOVI !!!!

Per INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI, VENDITA E RITIRO
tel. 02 29409724 (int.1)
mail biglietteria@seratemusicali.it
• lunedì/giovedì dalle ore 10.00 alle ore 17.00
• martedì/venerdì dalle ore 10.00 alle ore 15.00
• mercoledì, sabato e domenica chiuso


Le Vostre
SERATE MUSICALI