Spazio Scopri COOP

Spazio Scopri COOP

Spazio Scopri COOP è un auditorium bello e funzionale, non lontano dal centro città e ben collegato dai mezzi pubblici; da sedici anni ospita una rassegna musicale in cui si alternano artisti di chiara fama, giovani emergenti e autorevoli musicologi, tutti calorosamente accolti ed applauditi da un pubblico competente, attento e affezionatissimo. Il programma di quest’anno si articola in 17 appuntamenti che confermano le linee guida già consolidate, nel segno della grande qualità degli interpreti e della massima varietà delle proposte.

I Concerti Coop, XVI Stagione

Spazio ScopriCoop, via Arona 15, Milano
dal 3 ottobre 2019 al 28 maggio 2020
Tutti gli appuntamenti iniziano alle ore 17

in collaborazione con

 

Programma

Set
27
Mar
2022
MORETTI – MANARA – BACCHETTI @ Salone d’Oro della Società del Giardino
Set 27@9:00 pm
MORETTI - MANARA - BACCHETTI @ Salone d’Oro della Società del Giardino

LEONARDO MORETTI e FRANCESCO MANARA

Violinisti

ANDREA BACCHETTI

Pianista

Programma

«Il Maestro e l’allievo»

GIUSEPPE TARTINI (1692 – 1770)
Sonata in sol minore op.1 n.10 «Didone abbandonata»
Affettuoso
Presto non troppo
Largo
Allegro comodo

LUDWIG VAN BEETHOVEN (1770 – 1827)
Romanza in fa maggiore op.50 n.2
Adagio cantabile

JULES MASSENET (1842 – 1912)
«Méditation» da “Thaïs”

BÉLA BARTÓK (1881 – 1945)
Sei Danze popolari romene

ERNEST BLOCH (1880 – 1959)
Nigun

DMITRIJ DMITRIEVIČ ŠOSTAKOVIČ (1906 – 1975)
5 Pezzi per 2 violini e pianoforte

SI RACCOMANDA VIVAMENTE DI IMPOSTARE I TELEFONI CELLULARI IN MODALITÀ SILENZIOSA
Si ricorda che è vietato registrare senza l’autorizzazione dell’Artista e dell’organizzazione

INGRESSO A INVITI CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA!!!
mail: biglietteria@seratemusicali.it

!!! Dress code formale ed elegante (uomini giacca e cravatta obbligatori) !!!

Vi ricordiamo inoltre che per l’accesso in sala è obbligatorio l’utilizzo della mascherina FFP2.

FRANCESCO MANARA

Diplomato al Conservatorio “G. Verdi” di Torino sotto la guida di Marin con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Grazie a una borsa di studio conferitagli dalla “De Sono Associazione per la Musica” si è perfezionato con Prencipe, Gulli, Ricci, Gheorghiu e Krebbers – per il violino -e con F.Gulli/E.Cavallo P.Amoyal/A.Weissenberg e il Trio di Trieste per la musica da camera. Nel 1992 è stato scelto da Riccardo Muti come Primo Violino Solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala e dell’Orchestra Filarmonica della Scala. Come spalla ha suonato con i più grandi direttori. Nello stesso ruolo ha collaborato con: Accademia di Santa Cecilia, Orchestra Mozart, Bayerische Staatsoper Orchestre di Monaco, Royal Concertgebow Orchestra di Amsterdam, Muenchner Philharmoniker. Le affermazioni in prestigiosi Concorsi Internazionali come il “Michelangelo Abbado” di Sondrio J.Joachim di Hannover,”A.Stradivari” di Cremona, “L.Spohr”di Freiburg, “Dong-A” di Seoul, “ARD” di Monaco,”Tchaikovsky” di Mosca,”Premio Paganini” di Genova, CIEM di Ginevra, lo hanno condotto presto verso una brillante carriera che lo ha visto esibirsi come solista con numerose orchestre tra cui l’Orchestra della Suisse Romande, i Bayrische Runfunk di Monaco, la Radio di Stoccarda, la Radio di Hannover, i Wiener Kammerorchester, la Tokyo Symphony, la Royal Philarmonic Orchestra, la Sinfonica Nazionale della RAI e, in più occasioni, la Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Muti. Fondatore del Trio Johannes e Primo Violino del Quartetto della Scala, con cui si è esibito in tutto il mondo suonando anche in prestigiose sale come la Carnegie Hall di New York, il Mozarteum di Salisburgo. Docente di violino presso l’Accademia della Scala, ha tenuto Masterclass in tutto il mondo. Francesco Manara è giurato di prestigiosi concorsi internazionali come il “Premio Paganini di Genova e il Concorso Joachim di Hannover. La famosa rivista “The Strad”, che lo ha più volte recensito, lo ha definito “un artista di notevole sincerità e profondità, pronto ad affrontare i più importanti palcoscenici del mondo”. Suona un Nicola Amati del 1665.

LEONARDO MORETTI

Inizia gli studi con Luca Santaniello, Primo violino dell’Orchestra dell’Auditorium di Milano, conseguendo il diploma Pre-accademico in violino a 15 anni e, successivamente, il diploma di laurea triennale presso il Conservatorio di Milano con C. Anzinger e D. Gay. Ha suonato, con Orchestra, per il Presidente della Repubblica Popolare Cinese a Pechino, in occasione del “Concerto di Fine d’Anno Occidentale” 2018; per il Presidente della Repubblica Italiana nel “XX Concerto di Natale” del 2016 presso il Senato di Roma; nel 2014 si è esibito per il Ministro della Cultura del Governo di Haiti Raoul Peck a Winchester e per José Antonio Abreu deputato del Congresso del Venezuela. Numerose le collaborazioni con direttori d’orchestra e pianisti: Gatti, Noseda, Masur, Balàn, M. Stravinsky etc..; Clayton, Canino, Bacchetti, Chumachenco… Numerose anche le apparizione televisive e radiofoniche: Rai 3, TGR, Metropolis Channel (of Shenzhen TV), Radio Maria NY, Rai Classica.
Collabora stabilmente con l’Università Cattolica del Sacro Cuore, l’Università Bocconi, con il College Music Department e West Texas A&M University in qualità di Guest Artist; mentre in passato ha collaborato con “Winchester College”, “Oxford University Faculty of Music”, “Martin Luther University” e con ”Auditorium Fondazione Cariplo”. Ė vincitore di oltre 32 Concorsi Regionali, Nazionali e Internazionali. Ha frequentato i Corsi di Alto Perfezionamento all’Accademia Chigiana con Boris Belkin (usufruendo di una borsa di studio concessa per merito nell’ambito del Festival “ChigImola Musica”) all’Accademia di Imola con Sciarretta, Manara e Fornaciari, presso le Accademie di Milano e Pisa; poi il ‘Corso Breve’ presso l’Accademia Perosi con Ana Chumachenco e con Pavel Vernikov all’Accademia P. Farulli, il “Garda Music Master” con Viktor Tret’jakov e il “Venice Music Master” con Thomas Christian. Suona un violino del XVII secolo, gentilmente concesso dalla Fondazione Monzino.

ANDREA BACCHETTI

Ancora giovanissimo raccoglie i consigli di Herbert von Karajan, Luciano Berio, dello storico direttore artistico della Scala e di Santa Cecilia Francesco Siciliani, dei pianisti Mieczyslaw Horszowski e Nikita Magaloff. Debutta a 11 anni a Milano nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone. Da allora suona più volte nei maggiori Festival Internazionali e presso prestigiosi centri musicali in Europa, Giappone, a Seul, Buenos Aires, San Paolo, Lima, Tokyo, Osaka, ma non solo. In Italia è ospite delle maggiori orchestre ed enti lirici e di tutte le più importanti associazioni concertistiche. All’estero ha lavorato con numerose orchestre e con direttori come Bellugi, Guidarini, Venzago, Luisi, Zedda, Manacorda, Panni, Buribayev, Pehlivanian, Jensen, Nanut, Lü Jia, Frantz, Baumgartner, Valdés, Renes, Bender, Bisanti, Ceccato, Chung – solo per citarne alcuni. Si dedica con passione alla musica da camera; importanti collaborazioni con Filippini, Larrieu, il Prazak Quartet, Ughi, il Quartetto Ysaÿe, il Quartetto di Cremona, il Quartetto d’Archi della Scala.
Compositori come Vacchi, Boccadoro, Del Corno – fra gli altri – gli hanno dedicato brani. Ha tenuto concerti in Spagna, Messico, Cuba, Corea, Lussemburgo, Svizzera, Polonia, Belgio, Russia, Giappone, Sud America ed Egitto. La sua ampia discografia è corredata da autorevoli riconoscimenti.«Scoperto» e «proposto» da sempre dalle «Serate Musicali» ha per loro creato il suo fondamentale “Ciclo Bach”, inventando così un Bach «Italiano». Ma la collaborazione con «Serate Musicali» è infinitamente più vasta e imprevedibile. Bacchetti è matematico e metafisico; il suo talento non è dunque sfuggito alle «Serate». Sufficientemente contro-corrente, è ospite di «Serate Musicali» dal 1998, per le quali detiene il RECORD STORICO di oltre 30 presenze. (H.F.)

Ott
1
Sab
2022
P. LEONARDO @ Giardino Giusti
Ott 1@6:00 pm
P. LEONARDO @ Giardino Giusti

RECITAL

Leonardo Pierdomenico

Pianoforte

Programma

F. LISZT (1811-1886)
Gretchen, dalla Faust Symphonie S513
Mephisto Waltz no.4
Ballata n.2 S.171 (prima versione)
Winterreise S.561 (12 Lieder da F.Schubert)
Gute Nacht (La Buona Notte)
Die Nebensonnen
Mut (Il Coraggio)
Die Post (La Posta)
Erstarrung (Immobilità)
Wasserflut (L’inondazione)
Der Lindenbaum (L’albero di Tiglio)
Der Leiermann (Il suonatore di org
Täuschung (L’Inganno)
Das Wirsthaus (L’Osteria)
Der stürmische Morgen (Il mattino di tempesta)
Im Dorfe (Nel villaggio)

Ott
2
Dom
2022
Trio SOLLERTINSKI @ Villa Alba
Ott 2@5:00 pm
Trio SOLLERTINSKI @ Villa Alba

Margherita SANTI – Pianoforte
Frieder BERTHOLD – Violoncello
Markus BERTHOLD – Violino

 

Programma
Franz SCHUBERT (1787-1828)
Sonatina per violino e pianoforte in La minore op. 137 n. 2
Allegro moderato
Andante-Menuetto: Allegro: Trio
Allegro

Trio op. 100
Allegro
Andante con moto
Scherzando
Allegro moderato

Vespri d’organo in S.Alessandro – Ottobre 2022 @ Chiesa S. Alessandro
Ott 2@5:30 pm
Vespri d'organo in S.Alessandro - Ottobre 2022 @ Chiesa S. Alessandro

Matteo FRIGE’

Tromba naturale

Antonio FRIGE’

Organo

Programma
G.F.Haendel
Suite da “Water Music”
(Ouverture, Giga, Menuet, Marcia I e II)

W.Byrd
Fantasia CCLX

A.Falconiero
Batalla de Barabasso

G.Frescobaldi
Toccata per l’Elevazione (dai Fiori musicali)

J.Stanley
Trumpet voluntary
(Allegro, Adagio, Andante)

J.Clarke
The Prince of Denmark’s march

Matteo Frigé, diplomato in tromba con il massimo dei voti con G. Bonino al Conservatorio “Verdi” di Milano, in seguito si è perfezionato con Gabriele Cassone affrontando spesso il repertorio antico per tromba naturale.
Ha collaborato con l’Ensemble Pian & Forte, I Pomeriggi Musicali, Concerto Palatino, Accademia Montis Regalis, Modo Antiquo, I Barocchisti. È stato invitato dal Teatro alla Scala per “L’Orfeo” e “L’Incoronazione di Poppea” di Monteverdi diretto da Rinaldo Alessandrini. Nel settembre del 2013 ha suonato con l’orchestra La Verdi presso la Royal Albert Hall di Londra.
Nel 2017 ha suonato come prima tromba solista con il Ghislieri Choir & Consort nella produzione del Messiah di Handel, registrato live e pubblicato su Amadeus

Gaudentes MUSICI @ Chiesa S. Giorgio
Ott 2@9:00 pm
Gaudentes MUSICI @ Chiesa S. Giorgio

Tea Irene Galli

soprano

Nausicaa Nisati

contralto

Matteo Magistrali

tenore

Marco Antonio Bordini

basso

PROGRAMMA

Josquin des Prez (1450-1521): El grillo
Philippe Verdelot (1485-1550): O dolce nocte
Jacques Arcadelt (1507-1568): Il bianco e dolce cigno
Jacques Arcadelt (1507-1568): Margot labourez les vignes
Thoinot Arbeau (1520-1595): Belle qui tiens ma vie
Giovanni da Palestrina (1525-1594): Sicut cervus
Filippo Azzaiolo (ca. 1530-1569): Vorrei che tu cantassi una canzone
Filippo Azzaiolo (1530-1569): Quando la sera canta il griolin
Orlando di Lasso (1532-1594): Bonjour mon coeur
William Byrd (1543-1623): Ave verum corpus
Michael Praetorius (1571-1621): Es ist ein Ros entsprungen
Vittoria Aleotti (1575-1620): T’amo mia vita
Antonio Lotti (1667-1740): Regina Coeli
Giuseppe Giordani (1751-1798): Assumpta est Maria
Franz Schubert (1797-1828): Salve Regina
Anonimo: Tourdion

Tributo a Mimmo DIMICCOLI @ Cascina Linterno
Ott 2@9:00 pm
Tributo a Mimmo DIMICCOLI @ Cascina Linterno

PROGRAMMA
Testo e Musica di Mimmo Dimiccoli

El barbon di Navili
Città de salvà
El Garagista
Conoss Milan
Ona nott d’amour
Indifferenza
L’alba meneghina
El coeur d’on meneghin
Musica per Milan
La maschera
Adess tocca a ti
Milan se canta insci
Milano e come un sogno
Delusiun
L’artista donna omm
El derby milanes

Ott
3
Lun
2022
E. SUDBIN @ Sala Verdi del Conservatorio di Milano
Ott 3@8:45 pm
E. SUDBIN @ Sala Verdi del Conservatorio di Milano

«I Grandi interpreti»

Pianista EVGENIJ SUDBIN

Programma

D. SCARLATTI
6 Sonatas

F. LISZT
harmonies du soir

C. DEBUSSY
L’isle joyeuse

F. J. HAYDN
Sonata

F. CHOPIN
Ballade No. 3

A. SKRJABIN
Sonata No. 5


 

YEVGENY SUDBIN

É stato indicato da The Telegraph come “uno dei più grandi pianisti del 21° secolo”. Tutte le sue registrazioni hanno riscosso uno straordinario successo di critica, oltre a essere pubblicizzate come CD del Mese dal BBC Music Magazine e da Gramophone: la sua registrazione di Scriabin è stata giudicata CD dell’anno dal The Telegraph e ha ricevuto il premio MIDEM a Cannes; il suo disco per il 10° Anniversario delle Sonate di Scarlatti ha raggiunto il Primo Posto nelle Classical Music Charts oltre ad acquisire una nomination per il Gramophone Classical Music Award.

Inoltre, Gramophone lo ha riconosciuto come uno dei massimi interpreti attuali di Rachmaninov, tanto da definire la sua interpretazione del Concerto n.1 ai BBC Proms alla Royal Albert Hall come “sublime”. Appare regolarmente nelle sale più famose al mondo: Tonhalle di Zurigo; Royal Festival Hall, Queen Elizabeth Hall, Wigmore Hall, Concertgebouw; Avery Fisher Hall (New York), Davies Symphony Hall (San Francisco). Recenti tourneés con: Philharmonia, Rotterdams Philharmonisch Orkest, Montreal Symphony Orchestra, as well as Minnesota Orchestra, City of Birmingham Symphony Orchestra, BBC Philharmonic, Luzerner Sinfonieorchester, Czech Philharmonic, Royal Liverpool Philharmonic, New Zealand Symphony Orchestra, Australian Chamber Orchestr. Yevgeny ha collaborato con Neeme Järvi, Vladimir Ashkenazy, Osmo Vänskä, Hannu Lintu, Tugan Sokhiev, Mark Wigglesworth, Andrew Litton, Dmitri Slobodeniouk e Vassily Sinaisky.

Il suo amore per la musica da camera lo ha portato a collaborare con Chaushian, Gringolts, Hahn, Fischer, Moser, Gluzman, Chilingirian Quartet etc…
Apparizioni a festival includono Aspen, Mostly Mozart, Tivoli, Nohant, La Roque d’Antheron, Mentone e Verbier.
Impegni recenti e futuri includono concerti e progetti con Birmingham Town Hall, Kolarac Hall (Belgrado), Chopin Society (Londra), Vancouver Recital Society; debutti con la Cincinnati Symphony Orchestra, NCPA Beijing e Japan Philharmonic, oltre a un reinvito con la London Chamber Orchestra.

Nato a San Pietroburgo nel 1980, all’età di 5 anni ha intrapreso gli studi presso il Conservatorio della sua città natale con Lyubov Pevsner.
È emigrato con la famiglia in Germania nel 1990, dove ha proseguito gli studi alla Hanns Eisler Musikhochschule di Berlino. Nel 1997 Evgeny si trasferisce a Londra per studiare alla Purcell School e, successivamente, entra a far parte della Royal Academy of Music dove ha completato il suo percorso di studio. È stato sostenuto dalle Fondazioni Hattori e Pulvermacher e dalla “Wall Trust”, di cui è ora Vice Presidente.

Nel 2010 ha conseguito una borsa di studio da parte della Academy of Music di cui ora è Visiting Professor.
Vive a Londra con la moglie e i tre figli e, nel tempo libero, è un appassionato fotografo.
“Scoperto” da Serate Musicali nel 2001, esse ne hanno assecondato la verità e la scintilla. Sudbin è ospite regolare di Serate Musicali dal 2001

Ott
5
Mer
2022
Clarinetto Corrado GIUFFREDI @ Palazzo Santa Chiara – Tropea
Ott 5@9:00 pm
Clarinetto Corrado GIUFFREDI @ Palazzo Santa Chiara - Tropea

Programma

B. KOVÁCS
Hommage à J. S. Bach
Hommage à C. Debussy
Hommage à M. de Falla
Hommage à Richard Strauss

G. MILUCCIO
Rhapsodie

L. CAHUZAC
Arlequin

A. CIESLA
Fantasque

A. GRGIN
Capriccio N.1

M. MANGANI
Solo

J. WIDMANN
Fantasie

P. D’RIVERA
Lecuonerías


Corrado GIUFFREDI
Diplomato al Conservatorio di Parma con il massimo dei voti e la lode, dal 2003 è primo clarinetto solista dell’Orchestra della Svizzera Italiana.
È regolarmente invitato come primo clarinetto dall’Orchestra Filarmonica della Scala con la quale ha partecipato a numerosi concerti nei festival internazionali più prestigiosi sotto la direzione di Riccardo Muti e Daniel Baremboim.
Ha eseguito in prima esecuzione italiana il concerto per clarinetto e orchestra di Krzistof Penderecki.
Nel repertorio cameristico vanta importanti collaborazioni con musicisti quali Martha Argerich, Boris Belkin, Michel Dalberto.

Ott
8
Sab
2022
Recital di Chitarra @ Chiesa S. Domenico
Ott 8@5:00 pm
Recital di Chitarra @ Chiesa S. Domenico

Luca LUCINI

Chitarra

Programma

Fernando Sor (1778-1839)
Variazioni op.9

Heitor Villa Lobos (1887-1959)

Suite populaire brésilienne
Mazurka choro
Schottisch choro
Valsa choro
Gavotta choro

Dionisio Aguado (1784-1849)
Rondò n°2 op.2

Roland Dyens (1955-2016)
Libra Sonatine
India
Largo
Fuoco

Francisco Tàrrega (1852-1909)
Variazioni sul “Carnevale di Venezia”

Ott
9
Dom
2022
M. SUCCIO – Y. LYSOHOR @ Spazio Teatro 89
Ott 9@5:00 pm
M. SUCCIO - Y. LYSOHOR @ Spazio Teatro 89

Margherita SUCCIO

violoncello

Yevheniya LYSOHOR

pianoforte

Programma

Cesar FRANCK
Sonata in la maggiore (1886)
Allegretto ben moderato; Allegro; Recitativo-Fantasia; Allegretto poco mosso

Sergej RACHMANINOV
Sonata op. 19 per violoncello e pianoforte (1901)
Lento – Allegro moderato; Allegro scherzando; Andante; Allegro mosso

Prossimi eventi